Category : classici

MG XPower SV (2003), l’ultimo coupé sportivo Longbridge

La crisi si celava nella caserma di MG Rover, le vendite sono cresciute ma i benefici non è venuto. Ancora, nel 2001, il marchio britannico ha colto l'occasione di cogliere Qvale, un piccolo produttore di sport italiano relativi Alejandro de Tomaso. Tuttavia, il suo unico prodotto Mangusta è stato intitolato alla memoria del 60 supercar, e sarebbe anche la base per MG marca impiego coupé nuovi sport.

Nell'estate del 2001 un primo prototipo, la MG X80 presentato. Aunaba su un veicolo tecnologia italiana, il la rabbia americana di un motore Ford V8 e flemma britannica in estetica, ma il prototipo ancora non aveva incontrato le speranze del marchio o di critica. È per questo che avrebbero le mani al lavoro per offrire qualcosa di molto più radicale e degno di combattere con i migliori sportivi del tempo, il risultato sarebbe il marchio MG XPower SV.

E 'stato uno sport che spazzolare la larghezza di 4,5 m di lunghezza e 2 m. La caratteristica più caratteristico suoi passi erano ruota sovradimensionato, prese d'aria per raffreddare la meccanica, rigonfiamento cappuccio, ruote OZ 18 "225/40 ZR18 pneumatici anteriori e posteriori 265/40 ZR18, cinture a quattro punti nel pozzetto ancorate sedili pelle per arredamento Sparco ...

Per meccanico hanno seguito optando per un V8 americano. vale a dire un blocco di alluminio 4,6 litri Ford, atmosferica e 313 CV a 6,000 rpm. 0 a 100 km / h in 5,4 secondi marcato e raggiunge 254 chilometri all'ora di velocità massima.

MG Rover fino inserito il fallimento ed è stato liquidato nel mese di aprile del 2005, esattamente 82 unità sono state costruite. La produzione è divisa tra Torino, dove la maggior parte del veicolo è stato assemblato, e Longbridge, dove sono stati applicati gli ultimi scatti e il lavoro è stato finalizzato.

Ma anche dopo la scomparsa MG Rover XPower ha un'ultima possibilità di compensare il fallimento che ha portato al fallimento. della Gran Bretagna William Riley, ex capo della sezione sportiva di MG in Europa, Ha deciso di far rivivere questo sport nel 2007 con una versione convertibile MG XPower di nome William Riley Cabrio con 540 CV. Solo 7 unità sono state costruite e la questione sarebbe finire in tribunale dopo che il conglomerato industriale cinese di Nanchino, il legittimo titolare dei diritti del marchio MG, domanda.Occorrerà di impiegare lui senza il consenso del marchio.

Fonte: KM77 | Wikipedia
In Diariomotor: MG XPower WRC | MG GT Concept (2004), Fratello TF coupé


Oldsmobile diesel, il motore quasi seppellisce per sempre il diesel negli Stati Uniti

Messo in contesto. Detroit, fine degli anni '70 crisi petrolifera Colpisce estremamente difficile da Detroit, i cui margini di profitto sono stati cementati in enormi berline e familiari con gigantesche benzina V8 sotto il cofano. Quando i prezzi del petrolio sono triplicati, la gente ha cominciato a valorizzare basso consumo di carburante di una vettura come un fattore d'acquisto importante. Detroit è diventato nervoso, e nel 1978 hanno pubblicato il loro soluzione al problema. Un motore diesel che quasi seppellisce per sempre il diesel negli Stati Uniti

Sulla carta, l'idea era eccellente

L'idea alla base del Oldmobile Diesel è stato quello di offrire un'alternativa americano risparmiare l'enorme benzina V8.

Oldsmobile è stata la società che si occupa dei primi a berline di mercato e familiari con motori diesel. Fino ad allora, la presenza del diesel negli Stati Uniti è stato limitato a pesanti veicoli commerciali, navi e locomotive. Il lancio di un motore diesel in una macchina di passeggero era un approccio radicale. Sulla carta, tutti erano vantaggi: sono stati in grado di offrire motori il consumo di carburante auto compatta nella stessa confezione lussuosa e spaziosa mai. Stati Uniti Non ha voluto rinunciare al suo grande berline.

Sulla carta, un gigantesco Oldsmobile Delta 88 del motore diesel è stato in grado di consumare meno di 8 litri per 100 km autostrada, contro il consumo di più di 12 litri per 100 km V8 benzina equivalente. Detroit crede di aver trovato la formula magica che avrebbe permesso loro di continuare a vendere le automobili sempre come se non ci fosse un domani. motore diesel di Oldsmobile che ha lanciato nel 1978 - quindi il volume del marchio di General Motors, che ci crediate o no - è stato chiamato LF9, ed era 5.7 V8 atmosferico.

Oldsmobile anche raggiunto 4.3 V6 fabbricare un diesel basato LF9 5,7 litri. Un motore altrettanto problematico.

Un V8 gigante che è stato sviluppato dalla benzina 5.7 V8 - chiamato Rocket Oldsmobile 350 - comune alla maggior parte dei veicoli. Oldsmobile era uno dei marchi più redditizi di GM, e aveva un sacco di autonomia di lavoro. Il problema è che i suoi ingegneri non erano esperti nello sviluppo di motori diesel. Sebbene utilizzato un blocco rinforzato a base di benzina blocco, hanno impiegato lo stesso hardware. fallimento disegno serio in un rapporto di compressione del motore era molto più alto.

In un primo momento, tutti erano felici

Oldsmobile ha lanciato il suo motore diesel V8 5.7 nel 1978, più basso di un sei cilindri tempo di accesso delle prestazioni: basta sviluppare 125 CV e 300 Nm di coppia, insufficiente per spostare moli due tonnellate. Erano così poveri che in realtà gli annunci annunciando accelerazione da 0 a 50 mph (invece del solito 0-60 mph) e letteratura concentrano sui consumi. Anche se la loro performance è stata davvero anemico, il loro consumo effettivo erano a partire da pubblicizzato.

La fiducia dei consumatori nel gasolio Oldsmobile e General Motors era cieco alla fine degli anni '70.

un molto forte campagna di marketing a livello nazionale Egli sta cercando di convincere tutti gli scettici che i motori diesel erano la salvezza della berlina americana. Le famiglie non vogliono rinunciare a una berlina "di tutta la vita". Se potessero avere un consumo ragionevole, evitare di entrare in una macchina giapponese, poi insultato per le sue dimensioni e l'origine. E questi veicoli di massa acquisiti: nel 1978, quasi un milione di vetture prodotte da Oldsmobile, solo 33.841 sono stati dotati di motori diesel.

Nel 1980, solo 126.885 veicoli diesel Oldsmobile già venduti. Altri marchi del gruppo hanno aderito diesel febbre redditizia - motore ha venduto più costoso rispetto al suo omologo benzina. Anche il top-end Cadillac offerto come opzione. Anche il più lussuoso Cadillac sono stati salvati dalla loro terribile prestazioni - 1981 Cadillac Seville Diesel ha preso 21.0 secondi per raggiungere i 60 mph (96 km / h) - ma tutti sono stati sorpresi da loro eccellente consumi, paragonabili a quelli annunciati.

Poi vennero i problemi

GM ha riconosciuto che i suoi motori erano problematiche, ed è venuto a riparare senza alcun costo per i consumatori.

Il problema è che l'hardware motore era identico al motore a benzina. ciò ha causato fallimenti di testa, che necessitano di ricostruzione prematura motore. Meccanico - usato i motori a benzina - non utilizzato per sostituire l'hardware. Il secondo fallimento motore utilizzato essere definitivo. Un altro problemi endemici era il motore assenza di un sifone il diesel può contenere. Un pezzo che è per realizzato in qualsiasi diesel convenzionale, ma sembrava oldsmobile superflua.

In un momento in cui la qualità diesel non era buona, l'assenza di separatore accelerato usura del motore. Il risultato di questo è stato povero di ingegneria progettazione migliaia di motori con gravi danni, sono stati acquisiti due o tre anni, anche prima. I problemi sono stati risolti nell'ultima Model Year - il motore è stata venduta fino al 1985 - ma la sua fama è stato completamente inondato. i prezzi d'occasione del motore diesel GM si attestano a livelli irrisori.

Gli americani sono voluti 30 anni per ripristinare la fiducia nei motori diesel. E poi è arrivata la Dieselgate.

Tali motori potrebbero essere sostituiti da 350 razzo a combustibile, che erano in media almeno più affidabili ma conmfortable quasi 16 l / 100 km. La reputazione di Oldsmobile è stato completamente distrutto, e secondo come riferito causando la scomparsa del marchio, le cui vendite sono state irrimediabilmente languire fino al 2002, quando la General Motors chiuse il suo supporto vitale. E 'stato anche un duro colpo per la fiducia dei consumatori nei motori diesel quando hanno iniziato a dare l'occasione per raggiungere generalista.

Le vendite di auto diesel erano testimonianze da 80 in poi e sulle emissioni degli Stati Uniti hanno fatto il resto. Nella fine degli anni '90 Volkswagen TDI venduto qualche modo testimonial, prima di Pulire grande offensiva Diesel nel 2009. Un'offensiva con 2.0 TDI motori di condanna in termini di prestazioni e consumi. Un reato per cui diversi marchi premium europei ha risposto, tra cui General Motors ha lanciato lo scorso anno, una versione turbodiesel del suo best-seller Cruze.

E poi è arrivata le emissioni scandalo dei motori TDI da Volkswagen Group. Uno scandalo che potrebbe seppellire per sempre il diesel negli Stati Uniti, quando ha iniziato a pulire la sua reputazione.

Fonte: Autosavant
In Diariomotor:

11 milioni di motori 1.6 TDI e 2.0 TDI del Gruppo Volkswagen hanno un dispositivo che distorce la loro sconfitta emissioniIn un comunicato stampa sorprendente che la Volkswagen ha appena rilasciato pubblicizzato che niente ...Come l'Europa è diventata un rifugio per il diesel? 5 conclusioni penseremoTutto è iniziato con la Volkswagen TDI e tutto potrebbe finire con TDI ...

Saab 900 Turbo EV-1 (1985): lo sport che Saab non è stato in grado di vendere

Era il 1985, e Saab non ha vissuto tempi migliori economica. Tuttavia, gli anni Ottanta furono un decennio in cui i coupé hanno avuto successo, e se fossero sport, meglio è. Saab ha presentato al Motor Show 1985 di Francoforte la sua fantastica 900 Turbo EV-1, che ha passato negli annali della storia come semplice EV-1. Gli svedesi sono state proposte spingere i confini della piattaforma e la meccanica di loro vendita, la creazione di un fantastico sport che alla fine non potevano vendere. Vuoi conoscere tutti i suoi segreti?

Lo sapevate che la macchina è apparsa in Ritorno al Futuro II? E 'stato un ulteriore auto per le strade di Hill Valley.

La vettura è stata progettata da Björn Envall, la Saab in sé. Dopo aver costruito nella cucina della loro un modello in creta di questa casa sport, ha convinto il consiglio di Saab per la produzione di un prototipo perfettamente funzionante Saab 900 Turbo questo hipervitaminado. Meccanicamente, era identico a un Saab 900 Turbo, per quanto riguarda gli schemi sospensioni, trazione anteriore e cambio manuale cinque rapporti. Ma la macchina creata dalla 900 Turbo non ha nulla a che fare esteticamente, tranne forse pneumatici e griglia del radiatore.

I cerchi Ronal del tempo rimangono sul posto, e la sua caratteristica griglia del radiatore è stato riadattati. Il resto della vettura è completamente nuova. Un frontale in kevlar Essa ha dato luogo a un corpo stilizzato, con un sacco di superficie vetrata. Alle porte - costruito in fibra di vetro e fibra di carbonio - due piccole finestre apribili stati installati. Tranne pilastro, l'assenza di pilastri avrebbe dato una visibilità quasi perfetta a sport eleganti lunghi 4,30 metri e alto solo 1,23 metri.

Saab non ha portato a una serie di sport come il EV-1. La mancanza di risorse finanziarie ha impedito la loro fabbricazione.

Sul tetto pannelli solari sono stati installati per alimentare i sistemi elettrici della macchina e spostare più ventilatori elettrici, che compensare la mancanza di ventilazione naturale all'interno. Il loro aspetto è sorprendentemente simile alla Subaru SVX, la cui produzione è iniziata nel 1991. Coincidenza? Meccanicamente, il motore di Saab 900 Turbo EV-1 E 'stato simile al motore di produzione della 900 Turbo APC. Un disegno di due litri di Trionfo, reputato come uno dei più robusti e affidabili motori turbo nella storia.

Saab aggiunto un turbocompressore più grande, ritoccato sistema di iniezione concede la macchina migliorata intercooler. Il risultato è stato una potenza di guadagno spettacolare: il motore spostato dallo standard 175 CV su impressionante 285 CV a 6.500 giri, accompagnata da una coppia massima di 334 Nm a 3500 rpm. Grazie alla sua struttura leggera - la parte anteriore del Kevlar peso di poco più di un chilo - era una vettura leggera: sulla scala contrassegnata solo 1,150 kg. La sua condizione non era trascurabile.

strada&Traccia è andato a un aeroporto in Svezia per testare l'EV-1 e scattare foto accanto a un Viggen, il cacciabombardiere Saab.

Si sta accelerando a 100 km / h in soli 5,9 secondi - impressionante per una vettura a trazione anteriore manuale del 1985 - ed è stato stimato una velocità massima di ben 270 chilometri all'ora. Erano degni prestazioni della Ferrari Testarossa, la supercar più veloce del tempo. Al suo interno era futuristico, ma dobbiamo solo più immagini di quante prese da un pezzo di strada&Traccia, qualcuno sottoposto a scansione per SaabWorld.net. È possibile consultare l'intero articolo lì, con un sacco di informazioni tecniche e di dati precisi.

si tratta di un peccato che la macchina non era passata da essere un prototipo, e non avete mai materializzare in un coupé ad alta quota. General Motors ha acquisito Saab negli ultimi anni '80 - era in difficoltà finanziarie - porre fine agli svedesi tentato di lanciare una vettura sportiva.

Fonte: Saab mondo
In Diariomotor:

Saab 9000 V8, una rarità molto funzionaleIl destino di Saab non è certo a questo punto, ma le cose non guardare ...Saab Aero XSaab aggiunge un altro tocco di sportività al Salone Internazionale di Genova ...

Yugo: Breve storia di Tata Nano serba

La Serbia non è sicuramente un paese che può evidenziare troppe pietre miliari nell'industria automobilistica. Eppure, ci rimarrà sempre nella memoria di un programma di utilità non ben conosciuto in Spagna, il cui impatto che una volta era paragonabile solo alla indiano Tata Nano i suoi sforzi per diventare il vero "auto del popolo". Tuttavia l'obiettivo di emulare il successo ottenuto da due delle vetture più importanti della storia, il Maggiolino Volkswagen e Ford T.

il giogo E 'nato a metà degli anni '70 come un piccola utility quattro posti compatta prodotto dalla società serba, a quel tempo nella ex Jugoslavia, la Zastava. L'obiettivo era quello di portare sul mercato una vettura economica, sicuro e pratico, per il quale ha impostato tutta la tecnologia redenti da Fiat sulla base del corpo della Fiat 127. Il suo motto è sempre stato (come nessuna traduzione letterale): "Easy mantenere. viaggio economico. Inestimabile. "

A poco a poco Zastava ha cominciato a rivendicare in tutta Europa e di espandere il proprio raggio d'azione raggiungendo commercializzato contemporaneamente in 70 paesi diversi. Tale fu il successo che anche l'ingresso proposto negli Stati Uniti. I primi modelli venduti attraverso l'Atlantico dal 1985 lo sviluppo economico è stato lanciato per soli $ 3.990, diventando l'auto più economica questa volta e diverse migliaia di dollari al di sotto della successiva più conveniente.

L'attesa è stata così grande che molto tempo prima che il primo Yugo era venuto a rivenditori e questi potrebbe essere testato o appena visto fisicamente, le riserve erano praticamente esaurite. anche c'era spazio per una versione convertibile della Yugo. ma il successo frugale non sarebbe durata più di un anno...

La stampa mercé automobilistico con durezza con piccolo jugoslavo utilità. Alcuni hanno detto che sarebbe stato più giusto classificarlo come un giocattolo di una macchina. Essi diventano presto conosciuto numerosi guasti meccanici gravi difetti, e freni difettosi assistenza post-vendita. D'altra parte, che ha usato una tecnologia obsoleta Fiat non aiuterà molto per migliorare la sua reputazione.

Mentre in Europa, in particolare dell'Est, ha continuato a ritmo sostenuto commercializzato negli Stati Uniti stava affondando, ma ha lasciato una buona impressione con più di 140.000 veicoli venduti. Negli anni '90 è venuto il crollo della ex Jugoslavia sanzioni e delle Nazioni Unite che hanno impedito le esportazioni e gradualmente è conclusa l'attività Zastava, a tal punto che anche una delle fabbriche del marchio è stato il bersaglio di bombardamenti alleati, così come le automobili Zastava anche prodotto armi.

Dopo la guerra dei Balcani del marchio riacquistato la sua attività come produttore di autocarri IVECO e gettò alcune auto al mercato Zastava Florida basato sul disegno della Citroen ZX Giugiaro. Attualmente anche loro commercializzati basata sul modello Fiat Punto di seconda generazione i cui diritti acquisiti nel 2005 e stanno già lavorando su nuovi accordi con altre marche di lanciare anche una piccola berlina economica che potrebbe rivaleggiare con la Dacia Logan.

In ogni caso. Ecco la breve storia del Yugo, che per molti è stata la peggiore auto del XX secolo relè le cui avventure prendere oggi come Ratán Tata e il suo famoso Tata Nano.

E, infine, per il quale si interessi la storia completa di Yugo, raccomandare lettura interessante"Lo Yugo: Ascesa e caduta della Macchina Peggiore nella Storia".

Fonte: Wikipedia | Zastava Automobili
In Diariomotor: Fiat 126 "Maluch" l'auto del popolo polacco


Porsche 911 (964) di DP Motorsport: Retro-tuning per 911 (964)

Anche se questa "sintonia" un classico pensiamo sempre al peggio, ci sono una serie di allenatori che ci hanno dimostrato che possiamo anche dare loro un voto di fiducia, soprattutto quando si tratta di Porsche. considerare Magnus Walker, in Rauh-Welt o Stinger, veri artigiani e consueto buon gusto quando si tratta di trasformare "nueveonces".

Ora è DP Motorsport che ci chiede il voto di fiducia e prende per preparare un 911 (964). Due livelli di potenza, interni e decorazioni ispirate alla concorrenza, elementi moderni ...

Il suo design esterno e interno

Ingresso è impossibile passare inosservati con questo 964 con quella verde lime con la quale è stato dipinto in compagnia dei cappucci (anteriore e posteriore) in contrasto, diversi adesivi sulle porte e posteriori e il cofano anteriore. Aroma trasuda la concorrenza corso. Essa ha inoltre sviluppato nuovi paraurti in fibra di vetro sono in sintonia a tutti.

All'interno DP Motorsport ha reso chiara ispirazione al concorso questa preparazione con una rollcage, tipo buacket sedili, un volante sportivo e cablaggi.

Elementi moderni per spogliatoio trasformazione

Al di là della potenza extra, cambiamenti all'interno o all'esterno decorazione, DP Motorsport ha anche sostituito alcune delle caratteristiche originali con pezzi moderni.

Questo ci porta ad uno nuovi e migliorati freni sistema ABS, servosterzo, aria condizionata, tetto apribile e anche una nuova trasmissione.

In due versioni: 290 o 330 cavalli?

Quel preaparación è offerto con due livelli di potenza. Da un lato troviamo il blocco 6 cilindri 3,6 litro boxer potenza in via di sviluppo 290 cavalli. Inoltre, in alternativa 3,8 litri consegna 330 CV.

Questi meccanica erano presenti durante la vita della originale 964, che richiamo è stato commercializzato dal 1989 al metà degli anni '90, con la differenza che originariamente sviluppato 3.6 250 3.8 300 cavalli e cavalli in 3,8 RS.

Fonte: DP Motorsport via WorldCarFans
In Diariomotor: Il DP Motorsport Porsche 911 può essere il perfetto 911 | DP RS 964 Classic, una Carrera RS 2.7 da una Porsche moderna 911 964


Sinclair C5: creatori della ZX Spectrum, un triciclo elettrico non è riuscito a essere in anticipo sui tempi

Avete sentito parlare di qualcosa di Sinclair? E ZX Spectrum (vedi Wikipedia)? Clive Sinclair è un prolifico inventore britannico che è accreditato come diverse creazioni come il primo calcolatore elettronico tascabile, o uno dei primi personal computer che godeva una certa popolarità tra le famiglie medie europee, lo ZX Spectrum. Ma quando decine di migliaia di ZX Spectrum avevano già invaso le case di mezzo mondo, nel 1985, Sinclair aveva un'altra idea rivoluzionaria, un nuovo sistema di trasporto personale. E guardando indietro potremmo definirla altrimenti che come anticipo sui tempi, Sinclair C5.

La Sinclair C5 è stato ideato dallo stesso inventore che ha avuto origine il famoso ZX Spectrum, uno dei primi personal computer che ha conquistato - con i suoi famosi nastri - case europee negli anni ottanta.

Oggi non sarebbe mancato se abbiamo visto lungo la strada per un uomo che cammina su un Segway. Non ci manca noi quando arriviamo, in particolare dal Giappone, le soluzioni più bizzarri per adempiere un compito che delizieranno i più vago, muoversi in ufficio senza fare un passo - Honda U3 vedi-S. Ma immaginate lo shock che doveva provocare nel suo giorno della presentazione del Sinclair C5, triciclo elettrico con vantaggi molto limitati, sostenibilità incomparabile con qualsiasi altro veicolo a motore al momento.

La sorpresa di quei crediti che sono un Sinclair C5 in fondo alla strada ha dovuto essere capitalizzati perché, anche se stavi pensando in caso contrario, Questo triciclo stesso è venuto ad essere commercializzati. In ogni caso, la sua prematura scomparsa, appena nove mesi dopo il suo lancio, il fallimento della società che era responsabile della produzione e limitati 9.000 unità vendute - 100.000 originariamente previsto per quest'anno - può aiutare anticipo l'esito della questa storia.

In modo efficace. La Sinclair C5 era in anticipo sui tempi. Questo congegno è stato concepito come alternativa alla macchina, l'autobus e biciclette, insomma, era un multiuso. In ogni caso ho avuto molto difficile inserirsi in quella società cercando di trovare soluzioni per la mobilità più sostenibile soprattutto dopo gli eventi del 79 della seconda crisi petrolifera. La Sinclair C5 ha promesso una gamma elettrica di 20 miglia, poco più di 32 chilometri, sufficiente per brevi percorsi urbani, anche se in un dato momento potrebbe anche essere sostenuta dalla propulsione fisica del conducente, con mezzi analoghi a quelli dei pedali della bicicletta convenzionali.

A suo tempo si diceva che utilizzato lo stesso motore di aspirapolvere Hoover, la società che era responsabile di produrre la sua meccanica.

In pianura, il Sinclair C5 è stato in grado di raggiungere un velocità massima di 24 chilometri all'ora. La velocità massima è stata limitata per l'approvazione, dal momento che questo veicolo non ha richiesto la patente di guida e potrebbe essere utilizzato da parte degli adolescenti con almeno 14 anni di età. Lo sviluppo del telaio è stato commissionato Lotus Cars.

A quel tempo il disprezzo e le critiche da parte della stampa del tempo si potranno ottenere, ci sono stati anche voci che il motore utilizzato era lo stesso di quello impiegato gli aspirapolveri Hoover, che a sua volta è stata la società che è stato responsabile per il loro approvvigionamento. Ricordate che il Sinclair C5 sembrava un giocattolo per buggysanzioni sono aumentate di 80 centimetri sopra il suolo e il suo proprietario è stato consegnato in una scatola di cartone.

Eppure, il Sinclair C5 presume essere un vero affare. In un momento in cui un programma di utilità non ha perso 5.500 chili, questo veicolo costo vantava solo 399 sterline, il prezzo di 500 pinte di birra in Inghilterra in quel momento (vedi BBC.co.uk). Sfruttando lo stesso fatto pinta storico, con il prezzo di una birra nella taverna girare che si possa fare oltre 640 chilometri, con il Sinclair C5.

Fonte: Beaulieu
In Diariomotor: Ford Comuta: negli anni '60 Ford e esplorare il futuro della loro elettrico "intelligente"


1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

Ford A, o Ford Model A è stata la sostituzione per il venerabile "Tin Lizzy", la Ford T. Sostituire la prima vettura prodotta in serie e uno dei più grande storia di vendita non sarebbe stato facile. Quando Ford ha cominciato a rendersi conto che il T è stata superata - dopo 20 anni in produzione - ha intrapreso lo sviluppo di A, lo completa in soli otto mesi. 4,849,340 unità sono state prodotte tra il 1927 e il 1931. E 'stata una vettura che ha venduto molto bene, era economico, affidabile e incorporato molti progressi.

Era la prima Ford usato tre pedali convenzionali, portando un cambio manuale a tre velocità, freni a tamburo sulle quattro ruote e tergicristalli. Avviare il motore era semplice - senza maniglie - e aveva molto corretta esecuzione. Aveva un 3,3-linea a quattro cilindri e 40 cavalli, consumando una media di 9 l / 100 km e ha raggiunto un picco di 104 Km / h. Come tutte le vetture del tempo, si trattava di una trazione posteriore e il suo telaio era montanti e traversi.

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

si tratta di ricordato una macchina, E 'apparso in numerosi film dell'epoca ed ancora molti sono conservati in buone condizioni. E andiamo al XXI secolo, la Finlandia specificamente per visitare Markela Auto-Tuning (MAT), uno dei migliori specialisti in classico e preparazioni del continente. Alcuni anni fa sono state fatte con un gravemente danneggiata Ford A, il corpo era arrugginito e il motore era inutile. Sono state sollevate ripristinare la piena e dare un molto piccante, per gentile concessione di una Ford Cosworth BDA tale.

Il lavoro che ha ricevuto questo utlitario degli anni '30 è stata solo impressionante. Dovevano desomontarlo pieno, lucidatura parti, saldatura danneggiate parti del corpo o di ridipingere pieno. Il tetto in legno è completamente nuovo, era completamente marcio. Il telaio è rinforzato e la sospensione è stata aggiornata, ma rispettando lo spirito originale della vettura. Era semplice freni a disco hanno posto, ma hanno usato i tamburi, il vecchio stile.

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

I pneumatici sono stati originariamente in legno, sono nuova lega, ma hanno il design originale e sono dipinte in modo tale che è quasi indistinguibili dagli originali. Essi sono stati realizzati espressamente per MAT. Il lavoro che va in questa vettura, ancora una volta, è semplicemente incredibile e non può esprimere a parole. L'attenzione al dettaglio è squisita vettura originale, per vedere l'intero processo di fabbricazione non lasciare passare l'opportunità di dare un'occhiata alla galleria di MAT.

Una delle sorprese della vettura è la sua motore, un Ford Cosworth BDA, un quattro cilindri Ford Escort ha utilizzato un gruppo di 4 decenni. Questo blocco atmosferico mitica è stato aggiornato in modo approfondito ed ha ricevuto una potenza spinta. raggiunge 250 CV a 9.100 rpm, accompagnata da una coppia massima - come grafico di potenza - 245 Nm a 5380 rpm. Un peso di soli 1.000 kg non è sorprendente che accelera a 100 km / h in soli 5 secondi, accompagnato da un suono inebriante.

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

Il rispetto per la tradizione è il massimo, quindi l'ingresso è simile a quello originale, il blocco viene dipinta di verde, candele sembrano anni '30 e può anche imitare il suono del motore originale. Utilizzo di un pulsante che si trova sul retro del cambio i gas di scarico vengono reindirizzate, suonando come una vecchia automobile. Posso pensare di molti mali, ma per umiliare un semaforo come una Porsche 911 sport Credo che uno dei migliori.

E un video è meglio di mille parole, allora il documento audiovisivo impressionante e alcune immagini. Non dimenticate di visitare la galleria MAT, con tutte le immagini del gruppo.

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

1929 Ford Model A, un classico radicalizzata dal MAT e Cosworth

Via: Forocoches
Per maggiori informazioni: MAT
In Diariomotor: Questo è un classico completo Mini 395 CV e la trazione ritrovamento classico, Nissan Skyline GT-R 1970 completamente restaurato, Oldies concorrenza: Audi 90 quattro IMSA GTO


Mercedes 300 SD: nacque così la storia prima turbodiesel (che curiosamente ha venduto solo negli Stati Uniti e in Canada)

Con scandali senza scandali, con episodi di contaminazione e senza di loro, il diesel è ancora il favorito degli spagnoli al momento dell'acquisto di un carburante per auto. Senza andare oltre, l'Europa rimane la roccaforte di gasolio, un mercato che continua tuttavia ad adorare diesel. Oggi non si ricorderà di come questa storia iniziata, ma faremo del nostro propria storia recupero Mercedes 300 SD 1978 Mercedes-Benz quattro decenni fa hanno fatto la storia con il lancio del Turismo primo turbodiesel prodotto in serie, l'introduzione di diesel in una macchina di lusso - ora prende il posto di una Classe S Mercedes - e come se non bastasse, e probabilmente per la sorpresa di molti, il lancio di questo modello solo negli Stati Uniti e in Canada.

Perché si scommette Mercedes-Benz installare un motore diesel per il suo fiore all'occhiello?

Oldsmobile diesel, il motore quasi seppellisce per sempre il diesel negli Stati UnitiMesso in contesto. Detroit, crisi petrolifera fine degli anni '70 ...

Nei primi anni settanta, gli Stati Uniti consumato un terzo del petrolio prodotto in tutto il mondo. cifre incredibili per un paese che ha vissuto solo il 6% della popolazione mondiale. America era diventata un paese e la macchina petroleodependiente uno strumento indispensabile per tutti i suoi cittadini in un modello urbano, e anche bene culturale, creato nella misura in cui bene che noi tutti amiamo la macchina.

L'esaurimento del modello economico guidato da Richard Nixon, e la crescente situazione rivolta in Medio Oriente, che avrebbe chiuso il rubinetto di petrolio che ha sostenuto macchina economica dell'Occidente, creerebbe la tempesta perfetta per guidare l'industria automobilistica in un nuovo paradigma . Il mondo in generale, ma in particolare gli Stati Uniti, apprendere che si doveva porre limiti sul consumo eccessivo di energia. E sarebbe la prima crisi petrolifera, e successive, cambiare completamente la visione di produttori, ai governanti ed acquirenti circa la macchina.

Mercedes C111, il laboratorio e le registrazioni degli anni '70 di provaAlla fine degli anni '60 è stato avviato lo sviluppo di una serie di prototipi ...

Le conseguenze della crisi del 1973 ancora presenti, è nato il Corporate Average Fuel Economy (CAFE) durante l'amministrazione di Jimmy Carter. Anche se la metodologia è stata molto più complessa, si potrebbe semplificare lo dicendo che la normativa statunitense imporrebbe limiti al consumo medio di carburante per i produttori negli Stati Uniti. Limiti entro i quali dovrebbero entrare il consumo approvato marchio automobilistico flotta media commercializzata da ciascuna ponderata sulla base di altri parametri quali il peso della vettura. In altre parole. Per un produttore come Mercedes-Benz potrebbe soddisfare i regolamenti si avrebbe bisogno di vendere auto - con un consumo minore - molte auto, in modo che la media totale è inferiore a tali limiti.

A quel tempo, una berlina di lusso come il Mercedes-Benz W116 era disponibile solo con motori sei cilindri in linea e otto cilindri a V, benzina, naturalmente, assumendo quest'ultima una parte importante del totale.

Come molti altri produttori, Mercedes-Benz stava già lavorando sui motori diesel in Europa. Ma la vera svolta darebbe le scommesse su un ancor più appropriata per un motore berlina di lusso, il primo turbodiesel per il turismo, che sarebbe basata su motori sviluppati da quei meravigliosi Mercedes C111 per anni, come un buon laboratorio su ruote, dedicato record di caccia.

È l'auto più affidabili al mondo? Mercedes 200D con 4,6 milioni di kmOgni volta che la macchina più affidabile mai creato prodigi, con la ... more

Dopo che il motore rotativo, ingegneri spinto per diesel Mercedes C111 per la saga. In modo che la seconda e la terza versione di questo prototipo sarebbe diventato il test diverse iterazioni di motori diesel quattro e cinque cilindri del tempo, con turbocompressore ed intercooler, per dimostrare che senza dubbio il futuro del diesel passando attraverso il turbo.

Quindi, gli anni Settanta Mercedes S Class, il W116, alla fine ottenere una versione, Mercedes-Benz 300 SD, con turbodiesel Egli sta dando quello che oggi potrebbe sembrare una cifra modesta, 115 CV. Una figura già di gran lunga superato il 80 cv 240 D. Questa Mercedes-Benz otterrebbe ridurre il consumo di carburante combinato e, soprattutto, per lanciare una versione della sua berlina di lusso che potrebbe percorrere molte miglia per gallone di più rispetto ai loro omologhi benzina sei cilindri. O quello che è lo stesso, minori consumi in diversi litri ogni cento chilometri.

La Mercedes-Benz 300 SD consumato un rispettabile 10,6 litri / 100 chilometri. Una cifra molto più bassa dei suoi rivali, e la sua fratelli benzina. Ma era anche in grado di raggiungere 165 chilometri all'ora (versioni 6 cilindri superava i 200 km / h) con l'aumento della sicurezza stradale è sembrata più che sufficiente per le strade ei limiti di velocità massima degli Stati Uniti.

Per essere una scommessa singolare come, ed esotica, la Mercedes-Benz 300 SD raccogliere una vendita non indifferenti, con un totale di 28.634 unità vendute negli Stati Uniti e in Canada.

Fonte: Mercedes-Benz
In Diariomotor:

Oldsmobile diesel, il motore quasi seppellisce per sempre il diesel negli Stati UnitiMesso in contesto. Detroit, crisi petrolifera fine degli anni '70 ...Mercedes C111, il laboratorio e le registrazioni degli anni '70 di provaAlla fine degli anni '60 è stato avviato lo sviluppo di una serie di prototipi ...Come l'Europa è diventata un rifugio per il diesel? 5 conclusioni penseremoTutto è iniziato con la Volkswagen TDI e tutto potrebbe finire con TDI ...È l'auto più affidabili al mondo? Mercedes 200D con 4,6 milioni di kmOgni volta che la macchina più affidabile mai creato prodigi, con la ... more

Miura alla Aventador: Lamborghini Diablo (1990)

il Lamborghini Diablo E 'stato senza dubbio uno dei più pragmatica di tutte le automobili mentre uscivano di Sant'Agata Bolognese. E 'stato sul mercato dal 1990, sostituendo la Lamborghini Countach, fino al 2001 quando fu sostituita dalla Lamborghini Murcielago. La versione iniziale è stato alimentato da un motore V12 5,7 litri, che produce 492 CV e 579 Nm di coppia. Era trazione posteriore e di accelerazione 0-100 in 4,5 secondi di raggiungere una velocità massima di 333 chilometri all'ora; diventando così la vettura miglior tempo e battendo la Ferrari F40 (322 km / h).

Come è tradizione a Lamborghini, il suo nome ricorda una famosa bolla, cimentati in data 11 luglio 1869 dal Maestro Jose De Lara nella Plaza de las Ventas di Madrid. Il disegno originale della vettura è stato il lavoro di Marcello Gandini, che aveva anche dato alla luce i suoi due antenati ... Tuttavia, le decisioni di Chrysler (che possiede Lamborghini dal 1987) hanno impedito lo sviluppo posta da Gandini, che ha lasciato la società italiana e catturato la sua idea originale nella Cizeta V16T.

Lamborghini Diablo

"Visibilità dal posto di guida era molto basso, se non nullo"

Tuttavia, il progetto definitivo realizzato da Chrysler è stato così sorprendente e impressionante che, ancora oggi, è ancora considerato uno dei veicoli più iconici che ha lasciato la fabbrica a Bologna. La versione finale era così spartana che dispensato con attrezzature che è stato ipotizzato che una macchina che costa 30 milioni di pesetas (Circa 180.000 euro) dovrebbero incorporare. Ad esempio, per risparmiare peso non aveva alzacristalli elettrico, sedili regolabili, lettore CD o ABS come se lo facessero gli altri modelli sul mercato.

Anche se ha ricevuto un restyling di cui più impianti nel 1998, Lamborghini cercando di mantenere i loro clienti felici con un lusso Breguet guardare sedile del conducente modellato la fisionomia di ogni set di bagagli e viaggiare con la signora. Tuttavia, questi doni non sono risolti alcuni dei maggiori problemi dello stesso tipo, anche se il corpo posteriore e le luci posteriori si fondono a causa dell'alta temperatura raggiunge la fuga.

"La parte posteriore del corpo luci posteriori e si fondono a causa dell'alta temperatura raggiunge la fuga"

Sulla sua dinamica hanno detto che era deludente, totalmente privo di equilibrio ed un cambio di marcia che ha funzionato così raccapricciante. La cabina interno non era all'altezza. Visibilità era molto basso, se non nullo con qualsiasi angolazione, tranne il senso di marcia.

Nel 1993, Lamborghini Diablo VT Roadster venduto su con 4 ruote motrici differenza viscoso centrale, freni Brembo e un interno aggiornato, ma ancora non hanno sistemi come ABS. Sala di Genova nel 1995, è apparso Lamborghini Diablo SV (Super Veloce) ha avuto un simile curiosamente il Diavolo "pianura" prezzo. Più tardi, nel 1998, il culmine della gamma, messo in vendita la Diablo GT con 567 CV, prima di tutto ha sofferto i modelli di cui sopra restyling.

Lamborghini Diablo

dopo Audi ha preso il controllo di Lamborghini nel 1996, il Diavolo ha adattato la sua linea di diventare più moderna, civile e raffinata, come hanno iniziato il lavoro sulla sua sostituzione, la Lamborghini Murcielago. Qui, i fari a scomparsa inconfondibili sono stati rimossi per adattarsi alle nuove legislazioni sicurezza stradale e la protezione dei pedoni.

sembrava Diablo VT 6.0 con 557 CV e 620 Nm... mani Audi sono stati notati sin dall'inizio, in quanto si dice che la qualità costruttiva era molto più alto, diventando così il più pratico Lamborghini di tutti i tempi.

rimanete sintonizzati per Lamborghini speciale di Diariomotor perché nei prossimi giorni continueremo a portare oggetti molto succulenti Marca toro.

Fonte: Lamborghini | Wikipedia | Storie del motore
In Diariomotor: Lamborghini Miura | Lamborghini Countach | Video documentario: Lamborghini nel 1987 ed è stato


Mercedes C111, il laboratorio e le registrazioni degli anni ’70 di prova

Nella fine degli anni '60 lo sviluppo di una serie di prototipi che non solo porterebbe allo studio e al miglioramento di una serie di tecnologie applicabili ai decenni più tardi modelli di produzione Mercedes-Benz, ma cominciava anche alla raggiungimento di alcuni record di velocità che hanno evidenziato il livello tecnologico della Stella marchio.

il Mercedes-Benz C111 Si alzò principalmente dalla necessità di sviluppare nuove meccaniche. Questo è il motivo che è servito come base per la messa motori di prova turbos diesel o anche motori rotativi Wankel. L'esperimento si sarebbe sviluppata per più di un decennio e più di quattro diversi prototipi rapidamente avrebbe guadagnato critica e abbastanza fedele ai clienti Mercedes-Benz disposti a pagare qualsiasi cosa per uno. Tuttavia, dal momento che sono stati concepiti solo come studio prototipo mai venuto a dare il via libera per la produzione.

Mercedes-Benz C111-I: Wankel, il pioniere

Il primo studio modello è stato presentato nel 1969. E 'stata una spettacolare supercar motore posteriore e la porta ad ala di gabbiano. L'aspettativa era che ha causato non poco. E 'stato costruito con un corpo in fibra di vetro e dominato da una tecnica di design estetico Kammback. Sono stati in grado di costruire un totale di cinque unità.

La Mercedes-Benz C111-I è stato dotato di un Wankel motore rotativo di tre rotori 600 cm3 ciascuna. La potenza era 280 CV a 7000 giri e sarebbe in grado di raggiungere 260 chilometri all'ora. A quel tempo ricordare che una delle più veloci auto sportive di produzione è stata la Ferrari Daytona e non ha superato 280 chilometri all'ora.

Mercedes-Benz C111-II: un Wankel a 290 chilometri all'ora

Ma a Stoccarda, dopo il successo iniziale volevano andare anche oltre. Per questo motore iniziale sostituito da un nuovo Wankel, questa volta con quattro rotori e potere 350 CV a 7.000 giri con il quale otterrebbe superare i 290 chilometri all'ora e figure di accelerazione meno di 5 secondi nell'intervallo da 0 a 100 km / h.

Nonostante il successo ottenuto dal motore rotativo, il cui nome interno era M950F. Il Wankel ha sviluppato nel corso degli anni 60 e 70 non è venuto per essere montato su un modello di produzione. Da allora Mercedes-Benz ha deciso di andare per un'altra linea di motori che avevano un futuro molto più promettente ed erano più in linea con le restrizioni sulle emissioni a poco a poco sono stati imposti negli Stati Uniti e in Europa dopo la crisi del 73.

Mercedes-Benz C111-IID: l'arrivo del gasolio

Il cambiamento più importante sarebbe venuto con il terzo prototipo di questa saga, o meglio la seconda "irriverenti" e mezzo, che Ha lasciato il motore Wankel di optare per un diesel. Per fare questo hanno preso in prestito il 240D motore di 3.0 litri e 300D, un cinque cilindri in linea meccanico con un grande potenziale per migliorare le sue prestazioni. Grazie e anche turbo intercooler Garret ha una potenza di 190 CV.

Durante gli intervalli di due ore e quattro i piloti hanno attraversato circuito di Nardò per 60 ore in più di 10.000 km percorsi e 16 nuovi record sono stati stabiliti. compreso ottenere alta velocità di crociera 252 chilometri all'ora medio e un'accelerazione da 0 a 100 km / h in 6,8 secondi.

Mercedes-Benz C111-III: un super-diesel oltre 300 chilometri all'ora

Incoraggiare il successo di Mercedes-Benz per migliorare ulteriormente il suo prototipo diesel. Gli ingegneri hanno speso tutto il loro tempo in via di sviluppo dispone di un lavoro aerodinamico avanzato per il momento, con un coefficiente di attrito ridicolo e così potrebbe raggiungere velocità stratosferico. Il passo è aumentato e la superficie anteriore era diminuita.

Nel suo sforzo di migliorare creatori prestazioni del motore del quadrato erogato passeggero e installato una larghezza condotto di raffreddamento dovuto introdurre aria fresca nel intercooler. Il risultato, inoltre, non si aspettava e nella sua nuova visita a Nardò otterrebbe primo mantenere una velocità media di oltre 1.000 miglia o anche 12 ore nel corso di 300 chilometri all'ora.

Mercedes-Benz C111-IV: il Turbo per il record di velocità

Ma forse tutte queste pietre miliari erano insufficienti per Mercedes-Benz ancora ossessionato da battere nuovi record. E ha dimostrato l'efficacia dei suoi motori diesel per mantenere velocità di crociera impressionano ancora oggi, e potrebbe rivelarsi soltanto che i loro prototipi sono stati anche i più veloci.

Si propone di battere il record di velocità raggiunto nel circuito e in quel momento ha tenuto una sportiva di 1.000 CV della American Can-Am che ha raggiunto 355,854 mila chilometri all'ora. Per fare ciò momentaneamente abbandonato il diesel optare per una serie V8 4.5 a benzina e aumentare la sua cilindrata a 4,8 litri al. Due turbo KKK ed una tripla corona frizione per affrontare una coppia massima di 600 Nm e potenza di 500 CV.

Anche in questo caso le cifre parlano da sole: 403,978 mila chilometri all'ora la velocità massima è stata segnata dalla quarta e ultima prototipo di questa saga a Nardò nel 1979.

Questa è la storia di Mercedes-Benz C111. Il laboratorio di prova utilizzato dal marchio tedesco sopra il 60 e il 70 per testare l'efficacia dei suoi motori sulle meraviglie reali di ingegneria che ancora oggi continuano a chiamare la nostra attenzione.

Fonte: Mercedes-Benz
In Diariomotor: il prototipo storico Mercedes C111-III danneggiato in un tentativo di rapina


Concentrazione di auto d’epoca americane: 2 ° Tarazona Nazionale 2006

Lo scorso fine settimana il mio compagno era in The Sandman 2 ° Nazionale Tarazona 2006 in Buñuel (Vicino a Saragozza), una manifestazione organizzata da diversi gruppi di auto d'epoca americane. Un paradiso per gli amanti di questi classici in cui poteva vedere un po 'di tutto, dai grandi camion al Generale Lee (Nella foto) fare male. Tra l'altro, si tratta di una Dodge Charger 1969 e ho la sensazione che tutti i proprietari hanno dipinto lo stesso. Vorrei anche, naturalmente.

Hai tutte le informazioni e le foto dell'evento sui seguenti link:

Via: Autoblog

Galleria completa: Flickr


Peugeot P4 (1981): la curiosa storia della Mercedes Classe G che parlava francese

Verso la fine degli anni '70, esercito francese disperatamente aveva bisogno di un sostituto per le sue antiche Hotchkiss-Willys. Questi veicolo leggero multiuso cadeva a pezzi, al punto che Citroën ha dovuto vendere la loro Mehari per uso militare come soluzione di emergenza. Nei primi anni '80, Peugeot ha vinto la gara per la fornitura di oltre 10.000 SUV leggeri l'esercito. La sua proposta è stato chiamato Peugeot P4, ed è stato sorprendentemente simile alla Mercedes Classe G. Questa è la storia curiosa.

L'esercito francese urgente bisogno di un sostituto per la sua Willys e Hotchkiss-militare gracile Citroën Mehari.

Qualsiasi offerta per un esercito così importante come un ente pubblico, deve avere almeno il 50% dei componenti nazionali per l'approvazione - una norma particolarmente importante se si parla di Francia. Peugeot sapeva che non poteva presentarsi un progetto al 100% fattibile. Pertanto, il progetto P4 è stato realizzato da un curioso alleanza transnazionale, la cui equazione avuto tedesco e componenti austriaci. In questo momento, dobbiamo fare una revisione per Mercedes Classe G, lanciata sul mercato alla fine degli anni '70.

E 'nato nello stesso modo in cui la Peugeot P4, un progetto militare. In origine i desideri del Scià di Persia - allora uno dei principali azionisti di Mercedes e eseguito da Daimler, Steyr e Puch, E 'stato un SUV che si è distinto per la sua eccellente capacità off-road, le dimensioni, il contenuto e l'affidabilità. Mercedes ammortizzato i costi di sviluppo Geländewagen produzione di una versione civile - che è ancora in vendita come Mercedes Classe G. Anche se una macchina estremamente sontuoso orientamento, conserva ancora la sua capacità di 4 × 4.

Almeno il 50% del valore aggiunto della Peugeot P4 dovrebbe essere di origine francese. Motore, cambio e gli altri componenti erano francesi.

La Peugeot P4 era essenzialmente una Mercedes Classe G. Peugeot acquisito al telaio Steyr-Daimler-Puch e carrozzeria, verniciati altri componenti che costituiscono un assiemi vettura completa. Mercedes Peugeot fornita al sistema di sterzo, i suoi assi e cambio. Peugeot è quindi responsabile per l'assemblaggio motori in Francia, la scatola del cambio principale. Esteriormente, solo l'emblema Peugeot installato sulla sua fronte - e non in tutte le versioni - ha reso chiaro che non era una Mercedes Classe G.

I vostri cambio manuale a quattro rapporti è stata presa da una Peugeot 604 e il suo motore era conosciuto XN8 benzina. A due litri quattro cilindri con solo 84 hp, installato anche nella gamma di auto Peugeot, in particolare nel 504 e 505. Analogamente, l'esercito francese commissionato la fornitura di alcuni Peugeot P4 dotati di motori diesel. Questo motore era ancora un quattro cilindri 2,5 litri aspirato con una potenza di soli 75 CV e una velocità massima limitata a 108 km / h.

A 5 anni, tutta la benzina P4 sono stati convertiti da usare gasolio, meno complicata logisticamente.

Erano macchine leggeri, con un peso a vuoto di 1.895 kg, e trattenuto praticamente fuoristrada qualità invidiabili della Mercedes Classe G. L'unica ingiustizia era sua nessun blocco differenziale anteriore - in realtà non influenzato le sue capacità motorie fuoristrada troppo. Tutti Peugeot P4 sono state fatte accompagnamento corpo, con porte e telo di copertura posteriore. Questi pick-up erano disponibili due sedili anteriori e due panche nella parte posteriore.

Essi sono stati prodotti nelle versioni passo corto e passo lungo - 2.400 millimetri e 2.800 millimetri, rispettivamente. versioni furgone sono stati costruiti, e un paio di unità corazzate per anziano dell'esercito francese. Questi Peugeot P4 anche finì per essere usato da le forze armate di alcuni paesi africani di lingua francese, ex colonie francesi come il Mali o il Senegal. Alla fine della produzione, il Peugeot P4 dotare lo più motori turbocompressi XD3 la Peugeot 505, con 95 CV il potere.

Come la Mercedes Classe G, la Peugeot P4 sono stati anche venduti ai civili. Per dissuadere il pubblico, il suo prezzo è salito: nel 1987 un P4 diesel pick-up venduto per 187.000 franchi, un prezzo del 50% superiore a quello di un Land Rover Defender 90, al momento. Si stima che la produzione è stata di circa 13.500 unità, di cui 6.000 sono stati prodotti interamente da Panhard dal 1986 - Panhard è stata la divisione militare del Gruppo PSA. E 'stato interrotto a metà degli anni '90.

Il curioso caso V6 Peugeot P4

La Peugeot P4 V6 correva la Dakar per tre volte, e accompagnati Vatanen e Kankkunen due volte.

solo una manciata di unità con 2.8 V6 sono state costruite da Peugeot. Il progetto è iniziato grazie all'iniziativa della ASA 1000, un'associazione di partecipanti militari nelle competizioni motoristiche. Hanno convinto l'alto comando participate nella Parigi-Dakar con un P4 appositamente preparato, grazie a un motore 170 CV utilizzato in high-end Peugeot. Nel 1985, due unità divennero Dakar, e anche se non finiti, la seconda Peugeot P4 rifiniti in generale 27.

Per la prossima edizione, hanno montato un motore più potente, con 10 CV supplementari ed un carro di revisione. Nel 1987 e nel 1988 la Peugeot P4 erano automobili presenze Peugeot 205 T16 Vatanen e Kankkunen. La Peugeot P4 V6 restituito al deserto africano per tre volte, sempre nelle mani del dipartimento stampa del marchio francese, e sempre in qualità di veicoli di supporto per eventi speciali: la prova nel deserto della gamma Peugeot o anche una presentazione del Peugeot Partner Grand Raid curioso.

Fonte: Forum Mercedes G | Galeon
In Diariomotor:


Lancia Hyena, Integrale Delta HF altro coupé Zagato

Nessuno può mettere in dubbio oggi che la prima generazione di Lancia Delta è stato e sarà uno dei più compatta di tutti i tempi, raggiungendo il suo picco con il Delta Integrale HF. Senza andare oltre l'Integrale acceso meriti un'icona di eleganza e sportività italiana, il veicolo perfetto per i conducenti con un po 'di potere d'acquisto che ha visto i benefici attesi coniugati da un veicolo con le radici auto in un corpo come praticare come un compatto.

Negli anni '90 un amante importatore e classici olandese di nome Paul Koot voluto andare un po 'oltre e offrire una nuova svolta a questa compatta riconvertire in un esotico coupé a due porte seguito noto come Lancia Hyena. In uno spettacolo più passione non ha esitato a ricorrere a Zagato per mantenere l'eleganza del design italiano, affidando il compito alla penna di Marco Pedracini.

Così nel 1992 la suggestiva Lancia Hyena fatto la sua comparsa nella Sala di Bruxelles, al fine di convincere il marchio italiano di fattibilità proprio e la necessità di un mare di progetto interessante e costruire un'edizione limitata di 500 unità.

L'elevato costo di produzione della Lancia Hyena è stata una pietra d'inciampo per Lancia, che ha respinto la loro produzione. Eppure Paul Koot e Zagato avanti con l'intenzione di unirsi a lui.

Purtroppo per Paul Koot di Torino non ha mai accettato il progetto. La Lancia Hyena Ha promesso benefici e esotismo, ma la sua fattibilità è stato oggetto di un prezzo adeguato e sembrava che questo stava per essere solo una delle qualità di questa coupé data la complessità del gruppo. Immaginate che la produzione alla fine è stata effettuata in diversi processi. Lancia Delta prima sono stati inviati in Olanda dove smontarono prima di tornare in Italia e ricevere un corpo in alluminio e composito leggero.

comunque Koot e Zagato hanno deciso di andare avanti con il progetto da soli, senza l'appoggio ufficiale del marchio e con un prezzo molto alto rispetto proprie riserve di HF Integrale Evoluzione sono arrivato alla spicciolata. così prodotto ha raggiunto solo 24 unità tra il 1992 e il 1996, più curiosamente si è conclusa in Giappone e oggi hanno lo status di macchina di raccoglitore. In particolare, l'unità mostrata in queste fotografie verranno messe pubblicamente a Monaco presso il Grimaldi Forum di maggio.

I loro dischi battevano troppo bene la Lancia Delta HF Integrale di Evo 1991 in cui si era basata.

La Lancia Hyena era di circa 200 più leggero HF Integrale proprio potere e pari a 250 CV, quattro cilindri turbo fedele alle 16 valvole 2.0 litri chilogrammi originali. Non sorprende che Da 0 a 100 kmh così pochi vapulease in 5 secondi e che supera la velocità massima 230 chilometri all'ora. Records certamente migliori rispetto alla compatta sportiva più nota in Italia.

Nella loro ricerca di alleggerire ne è venuto al punto che anche i plancia e pannelli porta sono stati costruiti interamente in fibra di carbonio.

Detto questo, un peccato che Lancia non ha visto la fattibilità di questo progetto così audace. Almeno una manciata di fortunati può vantare di avere nel loro garage uno di questi giocattoli particolari con il cuore di una delle migliori auto sportive di tutti i tempi e il sigillo di Zagato.

Fonte: Wikipedia | Ran quando parcheggiò | RM Auctions
In Diariomotor: Lancia Delta HF Integrale, il migliore "Hot Hatchback" dai lettori di AutoCar | Ottanta GTI, ma quei piccoli teppisti sport (I) | Ottanta GTI: quei piccoli sport, ma teppisti (II)


risultato classico, Nissan Skyline GT-R 1970 completamente restaurato

In questi tempi non è facile trovare un coupé con quasi 40 anni di ritardo per continuare a lavorare perfettamente immobile e mantenere il corpo come lucido come il giorno ha lasciato la fabbrica. Ma a volte troviamo gemme come questa Nissan Skyline Coupé GT-R S45 1970, con solo 89 mila chilometri, di cui sembra aver speso tempo grazie ad un impeccabile restauro e manutenzione squisito.

Questa vettura è venduta in questo momento in Giappone, ma il suo prezzo non viene rivelato, ma può farsi avanti che supererà il prezzo di molti modelli in anteprima. E il privilegio di godere di un coupé giapponese con il fascino degli anni '70 e in perfette condizioni come da foto, anche da pagare, e ancora di più in questo modello, il nonno dell'attuale Nissan GT-R.

Nissan Skyline GT-R S45 1970

Per mantenere la sua autenticità, questa vettura mantiene la S20 motore da 2,0 litri Nissan Indossa normale, e quando ha lasciato la fabbrica ha prodotto il potere 160 CV a 7000 rpm, cedere tutta la coppia all'asse posteriore tramite un cambio manuale a cinque marce. Se ciò non bastasse marchio contachilometri solo 89 mila chilometri, confermando la scarsa utilità è stato dato nel corso di quasi 40 anni.

Guardate dove si guarda tutto sono dettagli che ci ricordano a questa saga di coupé nati per rendere la vita difficile per le cose di sport americani. Dettagli come specchi sul cofano gigante, sospensioni incassate caduta all'assale anteriore, paraurti cromati, sedili e pannelli interni e rivestita in pelle.

Nissan Skyline GT-R 1970 restaurato

Via: Carscoop
In Diariomotor: John Oshima 1977 Nissan Skyline 2000GT EX, Nissan GT-R 2009


Mercedes-Benz ha restituito splendore alla più antica SL 300 sul pianeta

Quando pensiamo Mercedes 300 SL tutti noi viene in mente la leggendaria "Ali di gabbiano" a metà degli anni '50, precisamente nel 1954. A quel tempo, in anticipo sui tempi, supercar notevoli prestazioni e un design che quasi 60 anni dopo, è ancora un riferimento, un'icona. Tuttavia, prima della "ali di gabbiano" Altre 11 unità sono state costruite Mercedes 300 SL, una versione precedente usato come cavia, un esperimento di rotolamento lo stesso successo.

L'attesa era grande, dal 1952 Mercedes è tornato alla concorrenza con i prototipi della 300 SL, per la prima volta dalla seconda guerra mondiale. Nello stesso anno, i tedeschi assicurato il secondo e il quarto posto nella Mille Miglia e due vittorie doppie in Carrera Panamericana o la 24 Ore di Le Mans. L'architetto era un coupé con una costruzione corpo aerodinamico in lega di alluminio e magnesio carrozada mano Sindelfingen telaio tubolare e rivoluzionario.

I primi due corpi sono stati costruiti a mano nel laboratorio di Rudolf Uhlenhaut di Stoccarda-Untertürkheim. L'idea di un telaio tubolare era perché trovare un basso peso, ma senza trascurare la resistenza. Il telaio pesa soltanto 50 kg, ed elementi interni come il freno a mano o cruscotto state deliberatamente forata per ottenere il minor peso possibile. Sotto vuoto, la prima Mercedes 300 SL solo pesati 1060 kg.

Non è un grande momento per il peso, ma tenere a mente un paio di cose che potremmo dimenticare. Motore e cambio erano due super-pesante zavorra dalla berlina Mercedes 300 S. Gli alberi vengono anche dalla berlina. Tuttavia, essi potrebbero migliorare alcune caratteristiche della vettura. il blocco motore M194, derivato dal M186 originale utilizzato nei 300 S è stato uno dei principali successi degli ingegneri Mercedes.

Standard, il 3,0 litri sei cilindri - con blocco di ghisa - erogare una potenza di 115 CV, che sono stati aumentato fino a 170 CV a 5200 rpm. Questo è apprezzato in un sistema di lubrificazione a carter secco, una nuova pompa del carburante, un'inclinazione di cinquanta gradi a sinistra - in questo caso per abbassare il baricentro - e installazione tre carburatori doppio corpo Solex. Il motore è stato abbinato a un cambio manuale a quattro rapporti.

L'aerodinamica è stata anche molto lucido per prestazioni eccezionali in pista, da qui le sue curve e forme eleganti, o la decisione di installare l'apertura verticale porte sono derivati. Con un'altezza di soli 1,22 metri, è stato stimato che il suo coefficiente di resistenza aerodinamica solo 0,25, qualcosa di molto difficile da raggiungere anche oggi. È interessante notare che il veicolo corrente con meno cX è la Mercedes Classe E Coupé, con un coefficiente di solo 0,24, meglio di anche una Toyota Prius.

La cabina era spartano, ma molto elegante. strumentazione funzionale, discreto rivestito in sedi blu e da corsa, che in quel momento non avevano neanche poggiatesta. Il primo prototipo della Mercedes 300 SL è stato demolito dal brand stesso, ma la seconda unità costruita in un laboratorio straniero a Mark esisteva ancora ed è stato restaurato dalla Mercedes-Benz Classic Center a Stoccarda negli ultimi mesi, riportandola al suo antico splendore.

La parte più complicata del processo di restauro è stato il corpo. Mercedes ha rispettato le irregolarità originali e riparato le imperfezioni che sono emerse nel corso del tempo. Il motore originale è stato operato per 10 ore banca con la forza originaria pubblicizzato, dopo dover ricostruire la pompa del carburante praticamente da zero, in una macchina di quell'età e di 11 unità tirato trovare i pezzi di ricambio è un'utopia, anche per il marchio l'ha costruito.

L'abitacolo è rimasto in buono stato originale, anche se ci sono stati molti elementi che reupholster. Alcune curiosità del processo è che la Mercedes potrebbe ripristinare la targa posteriore, ma ha dovuto costruire una nuova targa anteriore. Mercedes stella e l'emblema posteriore sono originali. Il veicolo è stato visualizzato nella società in passato Hall of Detroit. Lasciamo una galleria con le foto ad alta risoluzione della vettura e di processo restaurato.

Fonte: Mercedes
In Diariomotor: Mercedes 300SL Roadster (1957) | Mercedes 300 SL e SLS AMG, faccia a faccia classico | La Mercedes 300 SL Carrera Panamericana ancora una volta accompagnato dalla SLS AMG


Page 2 of 9123456789