Category : classici

Che cosa hanno in comune un bus Irizar e Lamborghini LM002?

Stasera il salvataggio su Facebook la storia Lamborghini LM002. Un dinosauro, un SUV nato da un progetto militare fallito in piazza con il motore V12 sete della Lamborghini Countach. Un pieno di aneddoti, storia amarezza e le aspettative disattese, innaffiato dagli eccessi degli anni '80 un lettore - grazie Ivan - ci ha detto un dettaglio su Lamborghini LM002 avevamo dimenticato, anche se al momento mi prendo a fondo nel mio articolo sul SUV italiana.

Irizar è il più importante costruttore di autobus corpo Spagna, con decenni di esperienza e con sede a Ormaiztegi, Paesi Baschi.

E 'stato Irizar, nella sua fabbrica Ormaiztegi (Guipuzcoa) che ha prodotto vari componenti all'interno del veicolo. E 'stato anche il carrocero basca che Ha realizzato molti dei suoi pannelli di corpo, molti di essi fabbricati in materiali compositi, su cui applicato uno strato di vernice. contratto di Lamborghini con Irizar è stato forgiato nel 1986, ma diverse fonti parlano di una relazione complicata tra le due società. A quanto pare, gli italiani non erano troppo felice con la qualità del lavoro di Irizar.

Lamborghini a Sant'Agata montato pannelli e interno della LM002 sul telaio, costruito in Italia. A quanto pare sono ripetutamente dovevano andare sopra le parti o anche scartando altre parti. In ogni caso, si tratta di un dettaglio curioso nella storia di Lamborghini, e ancora più curioso della storia del carrozziere basca. La prossima volta che si carica un autobus Irizar, probabilmente vi ricordate questa storia. Forse si pensa che tutto il LM002 e un bus avevano in comune era il consumo di carburante?

In Diariomotor:

Lamborghini LM002: Quando i dinosauri si mordevano la codaC'è stato un tempo in cui i SUV erano solide e duro, ma difficile da ...
Lamborghini LM002, l'Hummer italiano e la sua storiaNegli anni '70 e la crisi del petrolio in tutto il suo splendore ...


Volete che il vostro taxi è un classico Ford Mustang? Con UberVINTAGE era possibile

Curioso e interessante iniziativa Uber in Francia, in occasione della festa del papà, che è stata celebrata ieri a livello internazionale. Anche se era un'azione incorniciata nella città francese di Lione Solo, sono sicuro che molti sarebbe esteso a più città in tutto il mondo (almeno dove Uber è legale). Alcuni cittadini fortunati di Lione sono stati ieri raccolti dalla servizio di UberVINTAGE in auto d'epoca la dimensione della prima Ford Mustang o la DeLorean DMC-12. Come si sente.

Il vostro taxi sarebbe stato un classico scultura Mustang Fastback Ford o DeLorean DMC-12 ... ieri a Lione (Francia).

Ti chiedi perché. E 'stato un accordo tra Uber e Roadstr in occasione della festa del papà, ma forse non v'è più possibilità di collaborazione tra le due società in futuro. Sappiamo che il servizio taxi Uber, ma non sappiamo Roadstr. Si tratta di una startup francese che promuove la condivisione di auto d'epoca dai loro proprietari. Se si desidera noleggiare per un veicolo classico giorno, Roadstr collega padroni di casa con gli inquilini. servizio Roadstr già opera nel nostro paese confinante.

Anche se solo durato un giorno, l'accordo tra Roadstr e Uber ha a disposizione dei cittadini di Lione un interessante flotta di classici come taxi. Anche se ci sono stati solo 5 vetture, la selezione è stata molto attentamente: Ford Mustang Fastback 1966, Triumph Spitfire Mk3 uno dei 1967 una DeLorean DMC-12 - mi dispiace, nessun condensatore fluzo - e due coleottero genuino primi anni '70 non male per una città di medie dimensioni come il Lione. Questo è il video promozionale del servizio.

Lasciando da parte le considerazioni giuridiche di Uber in Spagna, preferisco concentrarmi di più sul servizio Roadstr Ha proposto. In caso di successo in Francia, potrebbe diffondersi in paesi come Regno Unito, la Germania, l'Italia o la Spagna. I costi di manutenzione di un classico può essere molto elevato, e se c'è una possibilità in qualche modo monetizzare il nostro investimento attraverso l'affitto per giorni, è il benvenuto. E 'la proposta di questi francesi, in parte si scontra con la riluttanza di alcuni proprietari.

Vuoi lasciare il tuo gioiello della corona nelle mani di uno sconosciuto che pagheranno € 100 per utilizzare l'auto per un giorno? clausole Roadstr sono severe e comprendono limiti di chilometraggio e immagino assicurazione abbastanza completo, ma ancora mi avrebbero le mie riserve. In ogni caso si tratta di un servizio interessante, e la cooperazione con Uber per un giorno questo avvio ha messo sulla mappa per un giorno, questo senza dubbio. Vedremo come si sviluppa l'attività della società. Guardiamo a loro.

Volete che il vostro taxi è un classico Ford Mustang? Con UberVINTAGE era possibile

Fonte: SlashGear
In Diariomotor: Uber, selfis in macchina, TV Lento e altre mode assurde (o meno) ci siamo incontrati nel 2014 | parcheggio proficuo finalizzato posti auto gratuito Uber: Apparcando


Singer Porsche 911 sport un classico, ma molto attuale che ricevono motori Cosworth

il Porsche 911 Ha speso quasi cinque decenni in vendita con lo stesso nome, anche se gli sviluppi che hanno lasciato le loro generazioni successive un Nueveonce oggi ha poco a che fare con il concetto originale. E 'logico, i tempi cambiano e la tecnologia pure, ma il suo design e la filosofia continuano a rispettare le radici di quella originale, anche se molti saranno coloro che non essere d'accordo con me su questo punto e, probabilmente, non la ragione non riesce.

Brandendo il giogo del purismo, anzi molti sarebbe chi vorrebbe dire che come l'originale Porsche 911 non è stato un altro simile. Altri difendono con entusiasmo la prima RS 911, o 930 Turbo. Altri diranno che la Porsche 964 o 993 erano l'ultimo di una gara, visto che la morte definitiva della generazione Nueveonce si è verificato con il passaggio 996 e motori raffreddati ad acqua. Sono personalmente di coloro che ancora ammirando il mito di oggi e penso che l'evoluzione ci ha lasciato una 997 molto difficile da battere, ma probabilmente tutto ciò che potevamo una cosa in comune, e che non è altro che la ammirare la Porsche 911 del '60 e '70.

A questo proposito, Singer ha fatto un lavoro ammirevole, raggiungendo ben oltre qualsiasi altra replica o di restauro nel rispetto dello purezza primitiva 911 nel campo estetico. Cioè, si potrebbe parlare di un Vestito moderno sport con la classica Porsche estetica. E per coloro che hanno nostalgia della Porsche raffreddato ad aria, la gioia è doppia. D'ora in poi, Singer e Cosworth lavoreranno insieme, poiché i motori Singer 911 sarà prodotto da Cosworth.

Ci saranno diverse opzioni, tutte boxer raffreddato ad aria a sei cilindri: 3.6 litri 304 CV, 3,9 litro 385 CV e un 4.0 litri 431 CV, così per mancanza di potere non sarà. Inoltre, questo particolare stile anni '60 e '70 ha continuità con la tecnologia moderna nel suo esterno come i pannelli della carrozzeria saranno realizzati in fibra di carbonio da Aria Group, ditta specializzata che ha già dimostrato la sua esperienza in numerosi prototipi.

Dobbiamo ricordare che tutti Singer 911 iniziare dalla piattaforma di un donatore originale 911 è stato prodotto tra il 1969 e il 1989, ma sì, profondamente ritoccato ed opportunamente rinforzata per assicurare la rigidità torsionale necessaria per entrambi potenza. Singer anche ritoccare tutto dentro, profondamente rispettando l'essenza originale e adattando ai tempi moderni.

È possibile aggiungere elementi di attrezzatura "moderna", un po 'impensabile in 911 giorni, come sedili Recaro elettrica classica estetica rivestita in pelle di alta qualità, freni Brembo, pneumatici stile Fuchs, aria condizionata, servosterzo elettroidraulico, impianto stereo con connettività iPod e Bluetooth o navigatore GPS.

E per finire, la sua prezzo. data la esclusività (Immagini Bianco Unità è l'ultimo prodotto da Singer, il terzo in totale) e il buon lavoro di preparazione, il conto finale può essere sollevato quasi quanto vogliamo e come i nostri capricci così indicano, ma un prezzo iniziale potrebbe da un 135.000 euro. Se fossi un nostalgico senza speranza con un buon conto corrente non sarebbe perdere questo trattamento con buon gusto dalla prima all'ultima vite.

Fonte: WorldCarFans
In Diariomotor: Singer design 911, il ritorno dell'originale Porsche 911


Mefistofele, la Fiat che ha rotto tutti i record nel 1924

La storia del record di velocità è disseminato di Heores, e negli anni '20 chiunque osasse superare i 200 km / h in una macchina era un eroe, e un temerario rispettato. Questa è la storia di Sir Ernest Eldrige e Mefistofele, il più veloce auto del suo tempo e un vero e proprio demone rosso che ha vissuto fino al suo soprannome bagliori infernali ed esplosioni che provenivano dalla sua fuga, collegate con un motore enorme di 21,7 litri Aviation progettato da Fiat.

Andiamo con ordine. 1908 è stato prodotto nel Fiat SB 4, una macchina da corsa equipaggiata con un motore di almeno 18 litri. E nel 1922 era una vecchia auto, ma è stato utilizzato in concorso per un John Duff, che ha lottato contro gli inglesi Maybach-Isotta Sir Ernest Eldrige Circuito di Brooklands. Da overstress meccanico, uno dei due cilindri SB 4 salti in aria. Duff ha perso interesse per la macchina, ma Eldridge comprato. Egli aveva altri piani in mente.


La prima cosa che fece fu Eldridge abbandonano il motore originale e un motore di montaggio, con lettere maiuscole. Mentre l'auto era una Fiat, ha cercato attraverso i suoi contatti e ha acquisito una motore A-12 Bis fonte Fiat. Questo motore è un sei cilindri e in empleba dell'aviazione militare (nel SIA 7B e R.2 Fiat, aerei da ricognizione e bombardiere SAML S.2 Caproni Ca 46). Suoi 21,706 cc della testata del cilindro valvole per cilindro consegnati due potenza massima di 260 CV a un basso numero di giri del motore.

Un Eldridge non sembrava abbastanza, perché volevo una macchina da battere record di velocità. A proposito, Sir Ernest era un veterano decorato della Grande Guerra, e discende da una famiglia di ricchi banchieri. Il motore Fiat era troppo lungo per adattarsi nel vano motore SB 4, e così diffusione di battaglia auto, con l'aiuto di pezzi da un autobus a due piani di Londra. sono stati necessari rinforzi telaio, sollevando di peso di circa due tonnellate Mefistofele.

Tuttavia, il sistema di propulsione della macchina non è stato alterato dalla catena alle ruote posteriori. Un altro dettaglio interessante è che non hanno freni anteriori, solo tamburi posteriori che anche alimentano una delle leve a destra del pozzetto. potere crebbe fino a Mefistofele 320 CV a 1.800 giri al minuto installando quattro valvole per cilindro quattro candele per cilindro, per un potente accensione della miscela aria-carburante.

Superiore a cinque metri di lunghezza, si è dovuto recarrozar - con grande successo, tra l'altro - e registrare le immagini appare con un'appendice anteriore ha attualmente. La parte che mi impressiona di più è il condotto di scarico gigante, attraverso cui gas liberamente tra razzi e un forte odore di bruciato - da qui il soprannome di questo Fiat - (anche se al momento di battere il record di velocità è stato dipinto nel colore nero).

In una mattina tranquilla, Eldridge metterlo 234,98 mila chilometri all'ora, rompendo la tranquillità di Arpajon (Francia). Questo record è rimasta strada aperta per soli 32 giorni, ma alcuni storici sostengono che è l'ultimo record di velocità fatta su strada, traffico successive sezioni già chiusi o sono state effettuate in circuito. Ovviamente, stiamo parlando di veicoli creati con l'obiettivo di battere i record di velocità, l'autostrada legalmente visto una velocità molto più elevate.

Il veicolo è stato completamente ristrutturato negli anni '70, dopo essere stato acquistato dagli eredi di Eldridge, dall'allora presidente della Fiat, Giovanni Agnelli. Oggi è possibile ammirare dal vivo la vettura presso il Centro Storico Fiat a Torino. È interessante notare che, Mefistofele stesso è stato esposto nel corso dell'ultimo Salone di Ginevra, la Fiat 500 TwinAir insieme, immaginiamo che per dimostrare l'evoluzione nei motori a benzina da parte del Gruppo Fiat abbastanza visivamente.

Fonte: Carscoop | BigScaleModel
In Diariomotor: La Mercedes 190 E 2.3-16 e record di velocità | La prima stazione al mondo | La corsa più dura mai


Mazda MX-6 (1987), la classica coupé che potrebbe tornare

Malelingue dicono, o buona (sic) che la prossima generazione di Mazda 6 in aggiunta essere accompagnata da tutta una spreco di tecnologie per l'efficienza, godono un nuovo corpo coupé a due porte. In considerazione del design sorprendente e drammatica che è stata abbandonata con la recente Mazda Takeri, l'arrivo del salone abbiamo già avuto impaziente. È per questo che la possibilità di un coupé, non farebbe altro che inviare un messaggio di avvertimento ai tedeschi, Mazda è un grande successo e nei prossimi mesi potrebbero essere sorprese.

Se stai leggendo queste righe sarebbero un insulto che egli dovrebbe chiedere loro se conoscono la Mazda MX-5 Miata nota come in alcuni mercati. Ma so che c'era una Mazda MX-6? Per questo è, tra il 1988 e il 1997 del salone di riferimento Mazda, allora conosciuta come 626, Capella, Atenza e Mazda 6, infine, ha avuto anche un corpo coupé e benefici, tra l'altro, la piattaforma condivisa la sonda Ford 1993.

Un coupé moderna e innovativa con quattro ruote direzionali

La prima generazione è sceso USA nel 1988 e più tardi sarebbe stato venduto in Europa 626 Coupé prima e c'era un altro 626 Coupé che è stato commercializzato dal 1978. E 'stata una grande coupé sembra moderno, perché 24 anni fa i bordi di progettazione, affilato, naso grande e gli altri si è imposto come la moda. Ancora più moderna è stato il fatto che gli Stati Uniti è eventualmente offerto un avanzato sistema di quattro ruote direzionali Mazda chiama 4WS, o quattro ruote sterzanti.

Il sistema 4WS assicurato un facilità di manovra a brevi distanze, parcheggi e altri, dal momento che fino a 35 km / h ruote oscillare nella direzione opposta al fronte per ridurre il raggio di sterzata dei veicoli quattro metri e mezzo. Da 35 chilometri all'ora ruote posteriori rivolti leggermente e solidale al fronte per migliorare la presa in curva.

La quota di seconda generazione una piattaforma con la Ford Probe

Nel 1992 arrivò una seconda generazione, ora piattaforma di condivisione con la Ford Probe. spigoli vivi sono lasciati e scelsero un disegno arrotondato e liscia. Naturalmente le quattro ruote sterzanti rimasto come una delle caratteristiche della presente Mazda MX-6.

Dovrei tornare a Mazda segmento coupé con il tiro, che in modo sicuro, la nuova generazione di Mazda 6 estetica è in arrivo?

Fonte: Mazda | Wikipedia
In Diariomotor: Efficienza dalla bandiera per il nuovo e tecnologico Mazda 6


Questa bellissima Porsche 928 S4 potrebbe richiedere 20 anni lasciate all’aperto nelle montagne del Giappone

Ogni volta che vedo questo tipo di storia mi fa ribollire il sangue. Chi ama le auto d'epoca, e noi desvivimos nella cura e attenzione da parte nostra umile veicolo, tali immagini male. Fanno male, perché sappiamo che avremmo potuto curati e coccolati che Porsche 928 S4, abbandonati al loro destino nelle montagne del Giappone per circa 20 anni. Hurt, perché il valore che questo sport tedesco ha per il suo attuale proprietario - assumendo ancora vivo - è pari a zero. Come diavolo ha fatto finire questo sport bellissimo abbandonati al loro destino? Ha avuto possibilità di salvataggio?

La macchina si trova a sud di Tokyo, in una zona montuosa. Si è parcheggiata ai bordi di una grande struttura, dove ci sono molti veicoli più abbandonati, da parenti furgoni, attraverso grandi autobus passeggeri e decine di elettrodomestici. La casa si trova a cavallo abbandono e Diogene sogno. In ogni caso, l'abbandono di questa Porsche 928 S4 è evidente. Non si sa quanto tempo ci vuole parcheggiata fuori, ma l'ultimo proiettile auto - un adesivo apposto sul parabrezza - risale al 1997, e aveva una validità di due anni.

L'ultima pallottola pagata dal proprietario del veicolo è 1997 ci vorrà 20 anni in piedi nello stesso posto?

Potrebbe essere questa macchina di piombo fermato a partire dal 1999? E 'plausibile, anche se potrebbe richiedere meno tempo in piedi. Giudicare dallo stato del corpo e la vegetazione che ha riguardato il fronte della macchina, è lecito ritenere che richiede almeno un decennio agli agenti atmosferici. Sorprendentemente, il corpo macchina è complesso e non muffa visibile, che è un risultato del clima giapponese umido. Mentre la vernice è consumata e marchi dell'automobile hanno perso il loro colore, e anche i pneumatici di gomma isolanti sono ancora in condizioni relativamente buone. Lo stesso vale per l'abitacolo.

All'interno della vettura o gravi danni o usura sono viste, tranne che per un po 'di verderame, che cresce sulla ruota. Sappiamo che lo stato di basso o il motore, dove sarà cresciuto considerevolmente zona di vegetazione. Forse hai anche stato nido di roditori o altri parassiti. La buona notizia è che la vettura dovrebbe essere salvabile, ma prima avrebbe dovuto trovare il suo proprietario e poi pratica una messa a punto in modo approfondito. Sviluppo di una possibile prezzo di cinque cifre. In pochi anni, se non cambia nulla, sarà recuperabile per essere solo spazzatura.

Si tratta di una versione del fine degli anni '80, e dotata di un motore moderno 5.0 V8 con botte di quattro valvole per cilindro e una potenza di 320 CV.

Ed è un peccato che un classico come questo prede perisce tempo. La Porsche 928 S4 928 non è affatto. Si tratta di una versione del fine degli anni '80, e dotata di un motore moderno 5.0 V8 testata cilindri a quattro valvole per cilindro e una potenza di 320 CV. A tutti gli effetti GT, dotata di cambio manuale (opzione automatica, come nel caso di questa particolare unità) e capace di toccare 300 chilometri all'ora nelle sue versioni più veloci. Sarà questo top Porsche 928 salvato dalle grinfie di tempo? Speriamo così, e non finire come la Toyota Supra che mostriamo un paio di settimane fa.

Per ulteriori immagini e dettagli, fermare da questo fantastico articolo Speedhunters.


Cosa c’è di sbagliato con un classico Mustang Ford con il motore di una Toyota Supra?

Immaginate per un momento che si costruisce per pochi soldi A Ford Mustang Classic. Che meraviglia, giusto? Ebbene, nel caso di Beau Miklethun, la Ford Mustang era in cattivo stato davvero, e aveva anche un motore a sei cilindri sotto il cofano - senza V8 mitica. Dopo aver ottenuto al lavoro e il ripristino, decise che l'auto aveva bisogno di più potenza. Non volevo che il classico motore a otto cilindri tutti aspettano in una Mustang. Ha scelto un percorso alternativo, considerata sacrilega dai puristi.

Il motore 2JZ-GTE è stato l'anima di una Toyota Supra A80, con 280 cavalli nella sua configurazione standard.

E 'iniziato su una fonte di Ford EcoBoost 2.3, ma i problemi nella configurazione e l'elettronica ha causato una seria pausa, disabilitando il sonno Beau. Lui non si arrende, e dopo essere stato ispirato a guardare "Full Tilt", ha scelto un brillante unità: un 3.0 sei cilindri in linea, che risponde alla sua versione nome turbo 2JZ-GTE. si tratta di Il motore di un 90s Toyota Supra. Un motore secondo il vostro padrone, si sente la Mustang come un guanto. Inoltre è stato preparato con una potenza superiore a 300 CV.

Anche se l'automobile non è perfetto, ha alcune altre disturbo età e dei motori di trasmissioni di solito mangiano abbastanza facilmente, Beau Miklethun è innamorato della sua Ford Mustang con la decorazione del Golfo di corsa. Ha una macchina molto diversa, e caricato con personalità, in uno stato invidiabile. Io personalmente molto più valore a un restomod così lo swap classico tipo V8-motore di gabbia con spina elettronica & giocare. Arancione e giallo fari gomme mettere la ciliegina una torta stessa.

In Diariomotor:

¿Sacrilegio o genio? C'era una Pontiac Firebird 1967 una Toyota Prius + ingestioneBill Mechanic è un tuttofare americano ha proposto un compito arduo. ...
Sacrilegio! Questa BMW M3 porta un V8 americano sovralimentato a 900 CV, per bruciare ruota come se non ci fosse un domaniChe il che appare sul mio schermo inferno? E 'il nuovo giocattolo di un ...


Quei fantastici giapponesi anni ’90 sportivi, quarto

Non avevo dimenticato di te. Poche settimane fa abbiamo iniziato un interessante saga sui più leggendari anni '90 sportive giapponesi. macchine ad alte prestazioni ancora oggi ci amano, e ci fanno eccitato come cani affamati vanno annunci online alla ricerca di un affare annunci. Nel caso in cui avessi dimenticato il contenuto precedente, vi consiglio di andare per la prima, seconda e terza parte. Oggi cocktail viene altamente prestazioni carica.

Toyota Supra A80 (1992-2002): l'ultima grande Toyota?

Toyota abbondanti in alluminio utilizzati per la sua realizzazione, riuscendo a mantenere il peso fuori. Sulla scala poco più di 1.400 chilogrammi.

il Toyota Supra Ci vuole esiste dal 1978. Nata come uno sport creato per il mercato americano in mente, e gradualmente stava diventando un Adalid ad alte prestazioni. Nel 1986, Toyota ha lanciato la Supra A70, rompendo i pochi legami che dovevano essere separato dal suo fratello minore, il Celica. motore di 7M-GTE questo sport RWD - Un turbo sei cilindri - già sviluppato enorme 233 cavalli nelle loro versioni europee, alla fine degli anni 80.

Nel 1992 nasce la Supra A80, completamente ristrutturato con i più recenti sviluppi tecnici e un solo obiettivo in mente: per essere più sofisticati ed efficaci sport giapponesi. La sua gara è stata brutale, ma aveva diversi assi nella manica, come la loro motori fantastici 2JZ-GTE, eliche con due turbocompressori in serie e 3,0 litro. Sono venuti a pagare 324 CV della Supra per il mercato europeo, presso 280 cavalli nel suo mercato di casa di comune accordo i famosi gentiluomini nel settore automobilistico.

La sua immagine è ormai giorno iconica, con fanali posteriori che qualsiasi appassionato di auto in grado di riconoscere. La sua enorme spoiler ha ispirato migliaia di appassionati di tuning, che hanno goduto come i bambini con uno Supra "10 secondi" Brian O'Conner - in "Full". Ottimo l'equilibrio prestazioni dinamiche ed enorme - da 0 a 100 km / h in meno di cinque secondi - la Toyota Supra è stato prodotto per 10 anni fino al 2002. Ha servito come base ideale per il motorsport, ed è stato probabilmente l'ultimo grande sportivo Toyota.

Mitsubishi Lancer Evolution IV, V, VI (1996-2001): finale Evo

The Evolution IV, V e VI sono considerati i più puri, i radicali e hanno valutato la serie Lancer Evolution - soprattutto VI.

La Mitsubishi Lancer Evolution nasce con un semplice scopo: abbastanza unità omologate per Mitsubishi potevano adeguatamente competere in campionati rally della metà del pianeta. Dopo tre iterazioni di successo del sistema AWD based e motore turbo in un alloggiamento Lancer Galant, ha giocato un cambio di passo, Lancer in anteprima una nuova piattaforma nel 1996. La Lancer Evolution IV è stato rilasciato nello stesso anno, più raffinato, più potente e allo stesso tempo, più radicale che mai.

La sua anima non poteva essere altro che la 4G63T incombustibili - si erge fino a RB26DETT o SR20DET - potenziato a 280 CV grazie ad un nuovo turbocompressore, e ruotato di 180 gradi per una migliore distribuzione dei pesi. Con un autobloccante posteriore e un nuovo distribuzione elettronica di potenza, che si Evolution in divorare animali di asfalto e sporcizia - confermata dal suo successo in competizione. Con la sua caratteristica nebbia di enormi dimensioni e warpaint, pochi osavano toserles.

Evolution V aumentato della coppia e la carreggiata, lievi alterazioni che ha dato luogo ad una più differenziato Evolution VI. Questa evoluzione VI perso fari rotondi, e ha ricevuto un interno ridisegnato. Il motore 4G63T stato rinforzato con affidabilità. a celebrare il 4 campionati del mondo Tommi Mäkinen, Mitsubishi ha rilasciato un'edizione speciale Evolution VI, dipinto con i colori della concorrenza Ralliart e vialetto con un mitico bianco e firmato da OZ ruote da corsa. pornografia pura.

Nissan Skyline GT-R R33 (1993-1998): RB26DETT quadrato

Erano 100 chili più pesante della GT-R R32, e il suo successore solo guadagnato peso 6 kg rispetto alla R33.

la saga Nissan Skyline GT-R Si tratta di uno dei più leggendari del mondo di alte sport, e oggi hanno bisogno di presentazioni. Dopo il successo della R32 - di cui ho discusso in questo articolo - è arrivata la-based GT-R Skyline R33. Anche se è stato lanciato nel 1993, la GT-R R33 non ha raggiunto il mercato fino al 1995. È interessante notare che era il più grande GT-R del decennio, più lungo e più alto la battaglia R32 e R34. Alcuni li considerano inferiori, meno agile e meno dipendente da curve.

Altrettanto estetico robusto, erano 100 chili più pesante, e il motore è stato spostato RB26DETT pressoché invariata rispetto R32 - anche se alcuni problemi di affidabilità sono stati risolti. I suoi due turbo, la sua 280 hp e bloccare Unbreakable rimasto nello stesso posto, e il suo cambio manuale, che si ricevuto Sincro più robusto. Il quattro ruote sterzanti Super HICAS evoluta rispetto alla R32 e la sua Potente sistema di azionamento a quattro ruote motrici, ora chiamato ATTESA-ETS Pro.

Questo sistema AWD aveva un autobloccante elettronico posteriore che distribuisce coppia alle singole ruote, più un ricalibrato per offrire differente potenza frenante ABS a ciascuna ruota. Nonostante il suo maggior peso, E 'stato 20 secondi più veloce di tutto il Green Hell rispetto alla R32. Diverse versioni speciali sono stati rilasciati sul mercato, con il V-spec, V-spec N1 e NISMO LM i più noti. Ma nessuno era speciale come l'imponente NISMO 400R, a cui abbiamo dedicato un fondo speciale.

Subaru SVX (1991-1996): il fallito Subaru GT

E 'stata una vettura insolita con un design dispari e un eccessivamente lussuose previsto per un Subaru Outback.

Alla fine degli anni '80 Subaru ha voluto un pezzo di coupé premium del mercato. marchi europei raso al suolo negli Stati Uniti e concorrenti giapponesi vendevano Supra, 300ZX e altri sport come se non ci fosse un domani. Fuji Heavy Industries ha assunto Giugiaro per la progettazione di loro una coupé ad alta quota, caricato con la tecnologia e l'innovazione. 1991 Subaru SVX lanciato sul mercato, una macchina incompreso e uno dei più grandi fallimenti commerciali di Subaru. Il suo design non solo arrivano attraverso gli occhi.

Era una macchina futuristica - Guarda la sua superficie vetrata peculiare, con vetri laterali in due parti - e fari sottili. E 'stata la seconda auto in Giappone per superare il massimo fissato dalla misure governative, sia in termini di dimensioni e di spostamento: il suo motore atmosferico è stato un boxer a sei cilindri e 3,3 litri e 231 CV - e lui costretto i proprietari a pagare una tassa pesante. È interessante notare, ha offerto due sistemi di trazione integrale intelligente.

In alcuni mercati, ACT sistema / 4 - distribuzione normale con 90/10, che potrebbe essere 50/50 per perdite di motore anteriore e altri mercati, sistema VTD (Torque Distribution Variable). E 'stato il caso del mercato spagnolo: questo sistema era più atletico, con una distribuzione fissa di 36/64. Che cosa è successo alla Subaru SVX? Il prezzo era alto ed è stato rilasciato in un momento in cui gli Stati Uniti e alcuni paesi occidentali è entrata in recessione, danneggiando notevolmente le vendite di auto sportive e di lusso.

In Diariomotor:

Quei fantastici sportiva giapponese degli anni '90, prima parteSe ci fosse un periodo d'oro per la sportiva ad alte prestazioni giapponesi sono stati i ...Quei fantastici giapponesi anni '90 sportivi, partePochi giorni fa abbiamo iniziato un interessante speciale il meglio dello sport di origine giapponese ...Quei fantastici sportiva giapponese degli anni '90, parte¿Hai pensato che vi avevamo dimenticato? Con il Salone di Ginevra ...

La Jaguar E-Type torna alla vita 50 anni più tardi e questa è la sua prima prova (video)

La Jaguar E-Type torna leggero alla vita dopo più di 50 anni. Dopo dodici unità costruite nei primi anni '60 sei telai sono stati dimenticati nelle navi di Jaguar in attesa di un lieto fine. Infine, in una mossa senza precedenti e ostentando un team incredibile di professionisti che sono tornati in vita una macchina più di 50 anni senza cambiare le sue specifiche, il primo della Jaguar E-Type Lightweight fabbricati già stato testato in questo video spettacolare. Questo classico anni '60 costruito nel 2015 Costerà più di 1,4 milioni di euro, ma dal momento che si prevede che il suo valore storico è ben al di sopra quel prezzo.

50 anni dopo, 6 Jaguar E-Type Lightweight essere costruito con metodi tradizionali e nel rispetto delle sue specifiche originali

Immaginate per un momento di diventare una Jaguar E-Type del tempo in buone condizioni. La sua acquisizione consentirà di godere di uno degli sport più leggendario della storia corse automobilistiche, anche benedetta da Enzo Ferrari se stesso come una delle più belle macchine. Ma ora pensare a una versione speciale dello sport costruito interamente in alluminio e soddisfa anche i più elevati standard di qualità di queste date ancora rispettando tutti e ciascuno del modello originale.

La Jaguar E-Type Lightweight hanno solo una tiratura di 6 unità, chiudendo così un processo di produzione che era incompleta al momento e lasciato in oblio sei telaio. Come spiegato dalla Jaguar in sé la sfida di costruire queste sei unità nel 2015 non era nel tradizionale processo in sé, ma nel lavoro di reverse engineering che è stato impiegato per essere fedeli ai modelli del tempo. Purtroppo, Jaguar ha perso la maggior parte dei piani e dei documenti che appaiono i dettagli di questi Jaguar E-Type, in modo che il lavoro dei suoi tecnici è stato encomiabile, sottolineando l'elica creazione 3.8 a sei cilindri e 340 CV da zero.

Meglio di tutto questo artigianato è lo scopo fiscale per Jaguar, come la ragion d'essere di questo progetto è quello di offrire un modello di "alone" che rende le delizie di aste, ma mettere su un mercato dello sport che è omologato per le gare storico FIA Faccia di far rivivere il mito. Chiudere questo capitolo straordinario nella storia della Jaguar avrà un costo di oltre sei fortunati acquirenti 1,4 milioni di euro, ma non mi sbaglio nel dire che questo gesto di riportare in vita la Jaguar E-Type Lightweight da zero ha molto più valore rispetto a qualsiasi altro progetto di supercar da spettacolari indipendentemente dal loro numero

Fonte: Autocar
In Diariomotor: Jaguar fa rivivere un classico E-Type Lightweight di 63. Sei nuovi motivi per ri-tagliare i circuiti di vento | Perché la F-Type non deve essere sostituito per la E-Type?
E 'lo stesso, ma non è la stessa


Rocket Bunny trasforma il vostro Nissan a Plymouth Barracuda 70

Avete una Nissan Silvia S14? Beh siete abbastanza fortunato, direi. Si tratta di uno dei più alti nominale nel mondo delle auto alla deriva, ci sono innumerevoli opzioni di preparazione, ha una molto semplice spinta del motore e anche sarà un futuro classico con prezzi e l'aumento in questo momento. Tuttavia, rimane l'ideale per molti opzione deriva dilettanti e professionisti che preparano loro di prestacional e livello estetico ad un alto livello, investendo fino a sei cifre nella preparazione dei veicoli per le competizioni come il D1GP.

C'era una volta un Plymouth Barracuda attaccato ad una Nissan Silvia

Rocket Bunny offre corredi del corpo per le automobili differenti, ma 90s Nissan sono la sua specialità chiaro.

La casa automobilistica giapponese presenta Rocket Bunny un equipaggiamento di corpo che rende la S14 Silvia in Plymouth Barracuda 70s. Sì, come si sente. Il kit di preparazione è estetica solo, ma le linee rette del corpo attaccato alla comparsa proprio kit Silvia finalmente gli conferiscono un aspetto molto particolare alla vettura. Una combinazione che a priori potrebbe sembrare inadeguata ma finisce per essere molto fortunato. Chi avrebbe mai pensato che Silvia avrebbe voglia di un'anteriore della muscle car setentero?

Rocket Bunny trasforma il vostro Nissan a Plymouth Barracuda 70

fari circolari anteriori sono completamente funzionale, con un oscurato calandrato dimezzato dipinto nel paraurti biglietto aereo aggressivo bianco e cagliato. I passaruota sono stati allargati e rivettatura, molto simile a Liberty Walk. Nella parte posteriore, si è aggiunto un piccolo spoiler per il portellone, corto e PERT, come ha fatto l'originale 'Cuda. Ciò che è in mano e acquistare il kit corpo che il motore è montato sotto il cofano ... ma il mio suggerimento è un buon V8 americano.

Fonte: Jalopnik
In Diariomotor: Cazando un unicorno: l'unica Lexus LFA per drifting, il motore V8 NASCAR

Rocket Bunny trasforma il vostro Nissan a Plymouth Barracuda 70


Porsche Top Secret: la 924 Turbo più veloce nella storia e il suo record fallito

La nostra revisione dei prototipi segreti di Porsche continua il più veloce 924 Turbo Historia. Un veicolo progettato per battere record di velocità a lunga distanza, che mostra il percorso l'affidabilità dei motori Porsche come parte di una manovra di pubbliche relazioni. Come quasi tutto il mondo - tranne che per gli ingegneri Porsche - è la prima volta che sappiamo di aria innegabile questo Frankenstein setentero. Anche ha avuto modo di provare a battere il record. Che cosa è successo? Fateci sapere la sua affascinante storia.

Aerodinamica, leggerezza e potenza pura: vincere cocktail?

Porsche aveva lanciato la sua nuova 924 alla fine del 1975. Sviluppato in collaborazione con Volkswagen e costruito nella ex fabbrica della NSU, la Porsche 924 è stata la svolta vendite Porsche necessari per superare la crisi che quasi gli costò la scomparsa nelle prime ore del 70 caso di un veicolo così importante per Porsche, la Zuffenhausen ha voluto dimostrare la loro affidabilità e potenza battendo il record di velocità media su una distanza di 10.000 miglia. L'obiettivo era di superare i 250 km / h su media in quei 10.000 miglia.

Non è stato possibile ottenere una simile impresa altrove che il gigante ovale Nardo in Italia. una speciale Porsche 924, avente un motore alimentato particolarmente 2.0, è stato preparato turbocompressore cuscinetto sua potenza a 250 CV, piuttosto una cifra seria per il momento. In vista delle immagini di questo spettacolare prototipo, l'aspetto aerodinamico è stato elaborato. Diversi modelli di auto in miniatura sono stati creati da zero e testati nella galleria del vento. I risultati attirare l'attenzione, come il suo coefficiente di resistenza di 0,268.

Una figura eccellente per un veicolo basato su una produzione di 70 auto, anche se i modelli in scala avevano raggiunto un impressionante 0.24. L'apertura frontale presenta il necessario raffreddamento / ammissione, le carenature ruote sono e scarico evacuato attraverso il lato della cappa, guadagnando in efficienza e anche di perdere peso considerevole. La parte posteriore è un'opera d'arte, con le ali spettacolare su ogni lato della macchina. E 'anche interessante dare un'occhiata all'interno, dove troveremo più di un grande vuoto.

L'intera macchina è stata svuotata dopo leggerezza, ottenendo un peso finale di 980 kg. 924 di produzione è stata solo correndo strumentazione e BACQUET concisa insieme. O specchi o aria condizionata, solo un serbatoio gigante sul retro, oltre 200 litri, accoppiato ad una elevata portata della pompa del carburante. È interessante notare che, senza ruote carenate e pneumatici si prototipo del museo sembrava il più normale. La sospensione sembrava inferiore, in particolare logicamente.

Che fine ha fatto il record?

La superiorità a tutti i livelli Mercedes C111 Ha concluso i sogni della Porsche 924.

Porsche prevede di battere il record durante l'estate del 1977, basandosi sulle capacità del 924 Turbo, il cui potere permesso velocità finale non inferiore a 280 chilometri all'ora. Essa appare nella cartella stampa che questo Porsche non ha nemmeno per cercare di battere il record di velocità, sospendendo la prova poco dopo essere stato programmato per ragioni strategiche. Queste ragioni strategiche avevano nome, e appartenevano a un veicolo sviluppato dai suoi vicini a Sindelfingen. Mercedes C111, l'acronimo è conclusa con questo disco veicolo.

La Mercedes aveva raggiunto una velocità media di 252 chilometri all'ora oltre 10.000 miglia, nell'estate del 1976 con la C111-IID, che è stato un forte campanello d'allarme per Porsche, ha pensato che l'estate aveva attaccato il record, stabilito in 250 chilometri all'ora. Dopo il rinvio in un anno, Mercedes ha continuato l'evoluzione del C111, spruzzare tutti i record precedenti con il C111-III nel 1978. Porsche conoscevano le potenzialità del C111 nelle sue diverse versioni, e sapeva che per battere un record, sarebbe superato da Mercedes in mesi o addirittura settimane.

Così ha deciso di ritirare la sua piccola 924 Turbo in una battaglia contro un C111 - lanciato con tutte le risorse e il potere di Mercedes - in un momento in cui Porsche aveva una fiera di liquidità - che non poteva superare. Un rifugio meglio di una sconfitta. Ed è così che abbiamo imparato la storia della 924 Turbo, che non si sapeva nulla fino a quando non è stato presentato in occasione della mostra del Museo Porsche.

In Diariomotor: Top Secret Porsche: Boxster 986 A4 o con motore centrale 911 | Top Secret Porsche 989, Panamera avanti del suo tempo


Pegasus Ciccione Aviles, in fase di restauro

Finalmente una buona notizia su questo classico firetruck. Come si vede nella Aviles Sono stati le batterie e hanno cominciato a ripristinare l'amata Pegaso Ciccione. Anche se sembra che questo processo è stato condotto dagli studenti, non abbiamo il minimo dubbio che Faranno tutto il possibile per lasciare questa bella Pegaso come spick.

Il Ciccione Aviles è uno dei sette esemplari progettati e costruiti da ENASA (Empresa Nacional de AUTOCAMIONES S.A.) per la lotta antincendio e l'unico conservato quasi nelle condizioni originarie dei due che hanno raggiunto oggi. Speriamo che hanno trattato come meritano davvero.

Altre foto di Pegaso Ciccione:

Pegaso Ciccione Aviles

Pegaso Ciccione Aviles

Pegaso Ciccione Aviles

Pegaso Ciccione Aviles

Via: forocompetición
Per maggiori informazioni: Pegasus sei nei cieli ...


Honda Motocompo (1981): scooter pieghevole che si adattano nel bagagliaio

Cominciarono gli anni '80, e la Honda avevano già dimostrato che era in grado di rendere le automobili pratici e divertenti con il loro primo Civico, con la quale conquistò l'America e General Motors ha dato un umiliante impressionante. Nel suo mercato indigeno, la Honda si era rivolto a piccole macchine necessarie per navigare le piccole strade giapponesi. Hanno lanciato il Comune nel 1981, e per renderlo più attraente per i piccoli urbano, Honda ha creato un piccolo motorino bicicletta pieghevole che si adattano perfettamente nel bagagliaio.

Honda Motocompo: pieghevole scooter che si adattano nel bagagliaio di un urbano

Al momento, questo costo aggiuntivo solo 80.000 yen in Giappone. E 'stata una delle biciclette più economici sul mercato.

Secondo gli standard attuali, la Città Honda (che è stata venduta in alcuni mercati europei come Jazz) era un po 'auto kei. Con una dimensione totale di soli 3,38 metri e 1,57 metri di altezza, piccolo urbano avuto abbastanza spazio interno rispetto alla sua lunghezza. Un packaging molto efficiente e compatto motore 1,2 litro consentita all'interno era sorprendentemente redditizio. Un'idea era quella di vendere la Honda con la sua Motocompo, un affascinante e piccolo scooter pieghevole a soli 50 centimetri cubici.

E 'stato venduto come un extra catalogo, e per quanto ne sappiamo, il Motocompo venduto anche separatamente. Il piccolo Motocompo era poco più di una scatola con le ruote. chassis scatola e in qualità di supporto per un motore 49 cc, che ha sviluppato un enorme 2,5 cv a 5000 giri, attraverso un cambio simile a quello di un kart up. Si è sviluppato dall'esperienza di generatori Honda - per le sue piccole dimensioni - era eccezionalmente luce: in ordine di marcia solo lui pesava 45 chili.

Poco più di 53.000 unità della Honda Motocompo sono state prodotte tra il 1981 e il 1983.

Completamente ripiegato, aveva appena lunga 1,18 metri e poco più mezzo metro. Incorporato nel bagagliaio della città e ancorato da appositi ganci, anche lasciando spazio per altri oggetti. Il manubrio e la sella dispiegato, come staffe, con conseguente una bici full size molto contenuti, sembrava davvero divertente da guidare a bassa velocità. Poco più grande di una minimoto, Questo scooter ludico annuncia un consumo medio di solo 1 l / 100 km.

In Giappone, Madness - una band Ska britannico - la Honda Motocompo annunciato in televisione. Honda spera che questi scooter pintones colori erano un successo commerciale: la sua stima di vendita è stato di circa 10.000 unità al mese. La realtà era un po 'più difficile, circa 3.000 unità sono state vendute mensile. Honda ha smesso di produrre il Motocompo nel 1983, dopo soli due anni di produzione. Un curioso aneddoto che ci ricorda tempi più semplici automobilistico in cui tutto era apparentemente più facile.

Fonte: My.reset
In Diariomotor:

Uno sciame di api su ruote: la storia di Suzuki RK67 e dei suoi 14 ingranaggiNegli anni '60 Suzuki ha cominciato ad emergere al di fuori del Giappone in tutto il mondo ...

Carlo Mollino, il creatore controversa di “siluro” Bisoluro

Che non suona questo veicolo così curioso? Questo è il Bisoluro, un modello che richiama in gran parte a due siluri (da qui il suo nome) ed è stato progettato dal poliedrico Carlo Mollino. questo progettista del veicolo, pilota, fotografo e architetto Egli è stato strettamente legato la sua vita a motorsport e la concorrenza anche se è pericolosamente vicino ai farmaci.

La sua migliore stagione come pilota risalente al 50 intorno Torino. In compagnia di altri noti come Mario Damonte e Nardi, Ha gareggiato con i propri veicoli in così importante come quello delle corse Le Mans. Questi stessi partner, esperti rispettivamente in meccanica e aerodinamica, facevano parte della costruzione del suo più famoso del veicolo: il Bisoluro.

Carlo Mollino, il creatore controverso

il Dalmonar Bisoluro Era il suo miglior design ideale per le competizioni ed è stato costruito nel 1955. Ha caratterizzato i grandi sistemi realizzati da Mollino, come nel caso di impianto frenante aerodinamico con lama stabilizzatrice e Sistema profilo dinamico (OSCA DMN). Questi e altri miglioramenti realizzati in collaborazione con Damonte e mantenuto la Nardi Bisoluro come il migliore nella categoria 750cc a Le Mans per due anni consecutivi.

Carlo Mollino, il creatore controverso

il Bisoluro E 'stato confrontato a lungo con la Jaguar, uno dei più grandi in concorso al momento. Inoltre non può avere un modello con un esterno originale, perché ci sono stati grandi in comune tra lui e un modello fatto dal direttore della ditta Cisitalia allora conosciuto, Taruffi.

L'ultima immagine raffigura Carlo Mollino tre passioni: scultura, palle di fuoco e sesso.

Carlo Mollino, il creatore controverso
Carlo Mollino, il creatore controverso

Via: "Carlo Mollino Architettura come Autobiografia", Giovanni Brino, editore Tamigi & Hudson "
Per maggiori informazioni: A.A.V.V. "Carlo Mollino" , Centre George Pompidou, Carlo Mollino


Questo T1 Volkswagen con “roulotte” corrispondenza innamorare (ma costa come molti moderna California)

resta molto per il mio compleanno, e ancora di più per il prossimo Natale, ma se ho dovuto chiedere per un regalo o un desiderio per domani magicamente apparso nel mio garage, che sarebbe questo Volkswagen Transporter marchio nuovo gioco con roulotte. Il trasportatore Volkswagen furgoni sono diventati un oggetto di culto tra gli appassionati dei classici. Massima praticità, lo spirito hippy e miglia lancio. E come potrebbe essere meno, tra i più indicati sono la Volkswagen T1 in buone condizioni. Immaginate questo Transporter prendere al vostro garage non sarà a buon mercato, molto meno.


Volkswagen Kombi Ultima Edizione, l'ultimo saluto al T2 Transporter

Non solo è uno dei più ricercati furgoni classici sul mercato un tipo di Volkswagen 2 T1 1963, ma ha anche il suo la finestra di partenza anteriore e stile praticabili "safari". Ma non è tutto. Il trailer sta trascinando un tipo roulotte roulotte Eriba Puck originale del 1967, uno dei cinque stimato ad essere sopravvissuto al passare del tempo, niente di più e niente di meno di cinque decenni.

Volkswagen T1 è dotata di tutti gli elementi necessari per il viaggio e campeggio fuori, con quello che ci si aspetterebbe in un camper moderno, tra cui bruciatori a propano, lavello, tavolo e letti.

Questo furgone sarebbe stato prodotto il 13 marzo 1963, secondo il suo certificato di autenticità, e avrebbe originariamente iscritti a San Francisco, per arrivare anni dopo a una scuola femminile in Kansas. Negli anni novanta, un amante del classico di lei, e la sua roulotte è riunito e ha deciso di procedere con il restauro. Dopo la sua vendita ad un collezionista, suo ultimo proprietario, semplicemente avrebbe viaggiato 1.600 chilometri in nove anni, di solito in concentrazioni ed eventi classici. Il suo motore, un blocco modesto di 1.585 cm3 con 50 CV.

Questo gioiello sarà venduta all'asta in pochi giorni a Amelia Island, dove si prevede di raggiungere tra 125.000 e 175.000 dollari, che tradotto in euro al cambio attuale sarebbero tra i 112.000 e 157.000 euro.

Con questo bilancio si pensa che si potrebbe comprare tre o quattro moderno Volkswagen California Beach, il nuovo T6 generazione ....

Fonte: RM Sotheby | Immagini: Nathan Leach-Proffer
In Diariomotor:

Un connubio perfetto: un camion Porsche 935 e il trasporto può essere tuoAuctionata appena messo all'asta in Germania un paio dei più interessanti. ...Volkswagen Kombi Ultima Edizione, l'ultimo saluto al T2 TransporterSenza dubbio una delle icone nel mondo dei furgoni sono ...

Page 3 of 9123456789