Category : classici

L’ultima Plymouth HEMI ‘Cuda ha venduto per $ 550.000

Quando un classico supera la cifra di mezzo milione di dollari all'asta è chiaro che ci deve essere un super car di lusso se porta con sé il soprannome di essere l'ultimo di una serie di _muscle cars_ come * * Plymouth Barracuda, Hermanis la Dodge Challenger in quegli anni. Questo accade per questo 1971 Plymouth HEMI * 'Cuda *, che si dice sia l'unità con il numero di serie massimo conosciuto.

Il Plymouth Barracuda * * rimasta viva, allo stremo fino al 1974, anno in cui la produzione in modo che tutti sappiamo, queste crisi petrolifera del '73, che ha ucciso un colpo solo è stato perfezionato molti dei grandi saghe _muscle cars_ degli anni '70. Ma prima di questo, nel 1972 è stata scartata l'idea di cavalcare il grande Big Block V8, il V8 383 _ (6.276 cc) _ _ V8 440 (7.210 cc) _ e il V8 HEMI 426 _ (6.980 cc) _. Quindi questo sarebbe stato l'ultimo * Plymouth HEMI 'Cuda * noto.

Nel 1975 ha cercato di continuare la saga * Plymouth Barracuda *, anche per creare due prototipi di valutazione modello di creta, ma se il * * Dodge Challenger non aveva intenzione di continuare la produzione era altamente improbabile che il 'Cuda proseguire in il mercato. Norme sulle emissioni e prezzi della benzina hanno fatto il resto. L'estetica del prototipo è stato molto diverso da quello che vediamo qui, spigoloso e più come uno sport di _muscle car_.

Ma quello che ci interessa ora è questo 1971 Plymouth HEMI * '* Cuda, vado intorno al cespuglio. Alla ultima asta fatte * azioni di Mecum *, Original Primavera Classic Asta, il prezzo ha raggiunto $ 550.000 * *, diventando il più alto d'asta di quest'anno, davanti a vetture come * 1969 Chevrolet Camaro Yenko Super * o * 1973 Ferrari 365 GTB / 4 Daytona *, per citarne due esempi. Secondo il contachilometri, ha solo * * 23,746 miglia ed è nello stato originale.

Si tratta di un prezzo elevato, * alta *, per una vettura, al momento, non passerebbe il * $ 3.500 * _ (che era per l'epoca) _ ma porta il nome "L'ultima HEMI 'Cuda conosciuto" rende il bonus a pagare per questo viene moltiplicato per due o anche tre. Questa vettura oggi sul mercato sarà di circa $ 75.000 in buone condizioni. Per l'acquirente sembra che nessuna quantità. Riflettendoci, questo sarà il Plymouth HEMI 'Cuda meno valore perso nel corso degli anni, se si perde qualcosa di prezioso, un giorno ...

Fonte: Jalopnik
Per maggiori informazioni: Hemmings
In Diariomotor: A Plymouth 'Cuda 1970 sfida l'Enzo Ferrari | Un 1969 Pontiac GTO un'asta Giudice convertibile, unico nel suo genere


Magnus Walker ci ricorda il motivo per cui un classico 911 più mani, esige rispetto

Pensate a uno di quegli sport che hai sempre voluto avere in garage. Ora immaginate che ci sia un allenatore in grado di migliorare la perfezione. Ecco Magnus Walker, un uomo che poteva fare qualcosa di magico ogni Porsche 911 che passa attraverso le mani, soprattutto se si tratta di un classico. Ma anche un uomo come lui che ha fatto 911 stile di vita, più fedele compagno, e un business - tra l'altro - molto redditizio, a volte si possono verificare situazioni di vissuto pochi giorni fa. Magnus Walker si è schiantato uno dei suoi figli più pregiato, il famoso "277" 1971.

RAUH Welt, Singer e Magnus Walker: Artigiani della Porsche 911 50 anni fa ha debuttato al Salone di Francoforte 1963 Porsche 901. ...

La cosa curiosa della situazione non è la storia dello schianto, che per inciso è stato registrato dal vivo (vedi video StarTribune), ma nel fatto che portano a bordo di una giornalista StarTribune per il quale è stato intervistato. Overconfidence, un errore in una curva, e impeccabile Mercedes 300 SL liberati da un impatto frontale-laterale. Ma il camion ha occupato una corsia sulla strada non è stato così fortunato. Né ha avuto il povero 911 "277".

La buona notizia è che all'interno di Blight né Magnus Walker né il giornalista Vineeta Sawkar, ha subito nessun danno. Lo scontro, anche se saldase una vernice e il corpo di lavoro, non meno agghiacciante. Entrare in collisione con un camion è sempre un pericolo, specialmente se l'incidente avviene a quell'angolo e con un rimorchio, come se non bastasse, ha avuto la sua piattaforma di abbassamento del carico.

Se questa Porsche 911 ti piace come siamo, il mio consiglio è quello di reviséis questo rapporto, con uno dei migliori servizi fotografici che hanno reso questo pezzo, la storia di una determinata tecnica funziona.

Sono contento di vedere Magnus di 277 e apparentemente ok. Davvero depressa sulla macchina. @magnuswalker si vuole bene e hop ... pic.twitter.com/GZqqH7J0mY

- Solo Carrera (@OnlyCarrera) 24 Agosto 2015

#nobodyhurt @magnuswalker evita collisione con #MBZ epoca lancio # 277 # lateralmente ma c ... http://t.co/gIgkFWvpZz pic.twitter.com/4M9UKXyXEK

- hoodscoop (@HoodScoop_io) 24 agosto 2015

Via: Jalopnik
In Diariomotor:

RAUH Welt, Singer e Magnus Walker: Artigiani della Porsche 911 50 anni fa ha debuttato al Salone di Francoforte 1963 Porsche 901. ...

auto russe che mai venuti alla luce

Praticamente da anni '30 del secolo scorso, ma, soprattutto, dal 1960 le case automobilistiche sovietiche hanno iniziato a sperimentare con veicoli di un certo livello dove la progettazione economica E 'stato il centro di tutto, ma, allo stesso tempo, mentre ancora compreso sviluppi tecnologici e una serie di comodidas proprio veicolo lontano da quasi ogni cittadino russo.

E 'triste notare che tutti questi disegni rimangono praticamente dimenticati, caratterizzati solo da essere prototipi, per uno o per altri motivi, infine, è andato in vendita al pubblico. il produttori AZLK, GAZ, UAZ VAZ o sono stati i grandi rappresentanti di questo movimento in cui, probabilmente grazie alla politica economica dell'URSS, ha causato questi veicoli di grandi dimensioni calleran nel silenzio più profondo.

Utility e le sue varianti:

auto russe che mai venuti alla luce

Il primo esempio mostra come questo potenziale russo AZLK Moskvich 408 del Turismo 1964. Una di medie dimensioni convertibile ispirato da alcuni utilitaristica del tempo, ma allargata. Il suo potere gli ha permesso di raggiungere una velocità massima di 130 km / h. La società ha infine deciso che non era un veicolo adatto per la società russa.

auto russe che mai venuti alla luce

Un altro veicolo che ricorda vagamente la sede il 1430 e non ha raggiunto la produzione. questa modifica GAZ2495 Era dotato di quattro ruote motrici e più che pronto per quasi tutti i tipi di terreno. E 'stato progettato tra il 1973 e il 1974 e non è più.

auto russe che mai venuti alla luce

il M3MA AZLK 444 Moskvich 1957 e successive modifiche, ZAZ 965, fatto 3 anni più tardi. Perché questo veicolo non è riuscito quando sembra avere caratteristiche simili al nostro Seat 600?

auto russe che mai venuti alla luce

ZAZ 966 con un design molto equilibrato e trazione anteriore, una novità al momento. Il modello finalmente prodotto aveva un design molto diverso e trazione posteriore attrezzata.

SUV, camion e minivan:

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

Un buon esempio del abissale che può essere la differenza tra un prototipo molto elaborato e una versione finale più decaffeinato. La prima immagine mostra la Lada Niva E2121, un SUV molto duro e preparati per le peggiori condizioni di guida. La variante di questo modello è la produzione ha raggiunto l'immagine con il nome Lada Niva 2121 e con aria molto più del turismo.

ispirazione famiglia è ovviamente il benvenuto, ma il modello finale non aveva il potere o le caratteristiche del prototipo.

auto russe che mai venuti alla luce

Questo è uno dei primi modelli di camion KAMAZ, prodotta dalla fabbrica ZIL. Inutile dire che abbiamo avuto per caricare versioni, versioni della piattaforma e anche le versioni della concorrenza. In effetti, uno dei modelli è stato il vincitore di una delle edizioni del Rally Parigi-Dakar.

Quasi tutti i modelli di questa azienda sono esportati fuori della Russia.

auto russe che mai venuti alla luce

il 2139 AZLK Arbat E 'stato un prototipo realizzato nel 1987 da una sorta di grande utilità minivan. Aveva una buona attrezzatura e un finale che, per il momento, potrebbe essere considerato di lusso. Anche in questo caso l'economia russa ha gettato via qualsiasi piano di produzione.

veicoli anfibi:

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

il VAZ 2122 Anfibio Reka, specializzata per la propulsione attraverso i media liquido (un bel modo di dire) SUV. Sviluppata negli anni '70, è stato in grado di muoversi in acqua per circa 9 km / h. Logicamente solo inteso per uso militare, ma alla fine non ha avuto luogo in serie.

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

Senza dubbio uno dei migliori anfibi mondo del tempo. Negli anni '70 ha progettato il UAZ 3907 Jaguar attraverso GAZ fabbrica. Si poteva trasportare fino a 7 persone con attrezzatura completa e aveva grande tecnologia: due motori per l'acqua e la protezione di operare a temperature estreme (tra -47º C e 45 ° C), ideale per le parti più fredde della Russia.

Coupé e sport:

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

1988 AZLK sviluppato il KR 2141, un coupé sportivo con alcune caratteristiche molto interessanti: un 175 Cv e una velocità massima di 200 kmh. Naturalmente, dati interessanti per il tempo se stessimo parlando di un modello stradale. trazione posteriore e un cancello curioso che è salito all'altezza del montante B per visualizzare il propellente.

Purtroppo né è andato in produzione e possono attualmente solo una copia trova nel Museo Autoreview a Mosca.

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

il Lada Samara T3 pronto per la competizione. Non stiamo parlando di ogni cambiamento, in quanto ha molti componenti hanno contribuito da Porsche. Esso non può essere molto famoso per le sue vittorie, ma ha partecipato a diversi concorsi come Rally di Tunisia o la Parigi-Dakar, tra il 1990 e il 1991.

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

fabbrica ZIS Ha introdotto nel 1939 101A Sport, coupe prototipo abbastanza veloce per il momento ha raggiunto 160 chilometri all'ora di velocità massima. Ho avuto un piccolo problema: non si ha la tecnologia per la produzione di pneumatici che resistono quella velocità.

Con l'inizio della seconda guerra mondiale, il progetto che ha sostenuto questo prototipo a parte.

auto russe che mai venuti alla luce

auto russe che mai venuti alla luce

1961 ZIL ha mostrato la sua 112-S, un coupé sportivo senzatetto veicoli notevolmente ricordano lunghi tratti di tempo (e forse ispirato alla Ferrari Testarossa). Di tutti i veicoli che abbiamo mostrato, è la più potente con 240 Cv e una velocità massima di 270 kmh.

Ovviamente si tratta di una scommessa totale per il modello di concorrenza. Non è chiaro il motivo per cui non è stata lanciata una versione commerciale. Molto probabilmente la scarsa fattibilità di un progetto di queste caratteristiche durante il periodo di recessione economica.

video:

visita AZLK Moskvich MUSEO.

prova veicoli fuoristrada UAZ.

veicolo anfibio ZIL-49061.

VAZ-Lada Samara.

camion KAMAZ.

Via: englishrussia

Per maggiori informazioni: AZLK, GAZ, UAZ, VAZ, ZIL

In Diariomotor: la Russia ei suoi adattamenti: l'Hummer ha fatto in Russia, un curioso vecchia ambulanza russo, drago russa, motoslitta Sever-2, Classic Car propulsore russo per la guida sulla neve, auto-barca strana: una Lada, moto Combattimento auto russa di fango rosso


La saga del Suzuki Jimny compie 40

Anche se è stato conosciuto come nella maggior parte dei paesi europei Suzuki Samurai, la serie LJ e tutti i derivati ​​del costruttore giapponese ha ricevuto fin dall'inizio del nome Jimny. La saga iniziata in Giappone 40 anni fa, quando è stato rilasciato il modello LJ10, chiamato per il mercato locale come Jimny 360. La figura cui la cilindrata: 359 cc diviso in due cilindri raffreddato ad aria vengono a fornire la massima potenza 25 CV.

Tra le peculiarità di questa prima generazione di Jimny dovrebbe essere notato, insieme con le sue piccole dimensioni, (lunga solo 3 metri) che la ruota di scorta si trova in posizione verticale dopo il sedile del passeggero anteriore, rendendo questo piccolo SUV solo 590 chili di peso in un veicolo a tre posti. Con dimensioni in modo taglio e 4 ruote motrici, Suzuki aveva creato il primo Kei auto 4 × 4.

Anche se, in verità, l'idea non è emerso nel Suzuki stessa. Il concetto originale è venuto da Speranza Motor Company, una società giapponese che ha creato il HopeStar ON360, la Jimny precursore sebbene Mitsubishi azionato da un motore. La speranza a malapena riuscito a vendere una dozzina ON360, e la società è successo a essere di proprietà di Suzuki nel 1968. Il rebranding (tra cui ovviamente il motore) ha segnato una svolta a 180 gradi nel modello di destinazione: la fase di fallimento iniziale diventare il primo successo globale di Suzuki, la produzione in 40 anni oltre 2,5 milioni di copie.

Nel 1972 è arrivata la prima revisione modella e rinominato come LJ20. Il motore è stato sostituito da una a quattro cilindri raffreddato ad acqua che dà 28 CV. Le regole che interessano il giapponese Kei Car ha subito alcune modifiche, in modo che il Jimny potrebbe montare la ruota di scorta sulla parte esterna del corpo da convertire come in seggiolini per auto 4.

L'ultima evoluzione del primo concetto Jimny noto come LJ80, raggiungendo venduto in alcuni paesi del mercato europeo. Che nel frattempo è 3,20 m, 770 kg e montato su un raffreddato ad acqua cilindrata 797 cc a quattro cilindri e 41 CV. Disponibile guida tutte le quattro ruote e rotismo differenziale posteriore bloccabile. Un vero e proprio SUV tascabile.

La serie SJ ha iniziato la produzione nel 1981. Giappone è stato venduto come macchina di kei, mentre le versioni per l'esportazione è cresciuta in lunghezza e larghezza e rinominato Samurai, Potohar, Caraibi o Santana a seconda del paese in cui è commercializzato. L'ultima generazione emersa nel 1998, recuperando il nome Jimny come un nome globale.

Nonostante i suoi inizi in difficoltà sotto la bandiera della speranza Motors e le sue piccole dimensioni derivanti dalle loro origini genetiche come una macchina kei, la Suzuki Jimny è in possesso di uno dei più ambiti record mondiali automobilistici di tutti i terreni: 21 aprile 2007, una Suzuki Samurai opportunamente adattato ottenuto salire le pendici del vulcano Ojos del Salado fino a 6.688 metri.

L'impresa è stata certificata dal Guinness dei primati, strappando quel posto d'onore di una Jeep Wrangler che poche settimane prima aveva ottenuto negli stessi luoghi, fino a 6.646 metri, rimanendo a soli 247 metri dalla vetta del vulcano.

Via: Suzuki | wiki | izook
In Diariomotor: Suzuki SX4 FCV con celle a combustibile a idrogeno | Il triste destino del concetto Suzuki Kizashi | La strada più alta del mondo


Leo Messi Cristiano Ronaldo ruba la Ferrari (quasi) più costoso del mondo. Motivo: qui.

Probabilmente vi state chiedendo se il mondo è impazzito. Questo fine settimana abbiamo saputo che questo nuovissimo Ferrari 335 S Spider Scaglietti era stato sul punto di diventare lo sport più costosi mai venduti all'asta, raggiungendo un'offerta di 36 milioni di dollari, 32 milioni di euro al cambio attuale. E oggi sapevamo altre notizie. Lionel Messi sarebbe stato fortunato ad aver fatto con lui, battendo - come se non bastasse - il suo arcinemico - di esso in qualche modo - in campo, Cristiano Ronaldo. Siamo di fronte ad una nuova eccentricità giocatori? O è questo movimento si nasconde qualcos'altro?

Avresti pagato 34,9 milioni di dollari per questo 335s Spider Scaglietti Ferrari?La Ferrari 335 S Spider Scaglietti è stata la migliore auto del mondo nel 1957. ...

Probabilmente stai pensando che i giocatori di calcio hanno così tanto denaro che non sanno cosa spendere. Sicuramente, a pagare 32 milioni di euro per una vettura è necessario avere un sacco di soldi. Ma siamo convinti che Lionel Messi, ha confermato le informazioni pubblicate da Robb Report che indica che il venditore ha riconosciuto che egli è il nuovo proprietario non vi permetterà di vedere per la strada con la sua nuova Ferrari. E difficilmente entrare in un classico 1957 di formazione, rompendo la disciplina commerciale che richiede di utilizzare l'auto aziendale, la sua Audi.

Il fatto che Cristiano Ronaldo era presente alla gara, non è il caso, di un destino, ma probabilmente una pena di strategia di investimento tiene conto.

La speculazione in auto d'epoca: Bubble perché e come ci riguardaTi piace classico Porsche 911? Ti piace prima generazione della BMW M3? ¿...

Negli ultimi anni abbiamo assistito a quello che molti analisti dicono che è una vera e propria bolla. Si parla di classici che si moltiplicano il suo prezzo, in un'escalation apparentemente inarrestabile, che sta portando molti a dirigere il loro capitale di investimento in un business che un tempo era riservato soprattutto ai collezionisti. Oggi ci sono molti che guardano con favore a investire in classici, soprattutto in un momento in cui molti altri valori non sono più sicuri.

Un giocatore acquisisce un pallone da calcio classico non è una novità, o qualsiasi cosa che ci deve sorprendere.

Un'offerta calciatore per uno dei più costosi mai classico all'asta e dovrebbe attirare la nostra attenzione.

Ma, sicuramente, i due migliori giocatori del mondo hanno un'offerta per il secondo più costoso classico mai messo all'asta, e uno di loro è stato fatto per lui, almeno dovrebbe sorprendere e ci portano a immaginare che qualcuno sta consigliando ai giocatori di investire i loro soldi da queste parti. Classici che molto probabilmente continuano ad apprezzare e ad un buon ritmo nei prossimi anni.

Sai, la speculazione e auto d'epoca bolla.

-

ultimo aggiornamento. Robb Report ha rimosso dal suo sito l'articolo, sulla base delle informazioni da parte del venditore, ha affermato che Messi aveva acquistato la Ferrari, e Cristiano Ronaldo aveva un'offerta. Si può ancora vedere la cache di Google.

D'altra parte, CNBC riferisce che le loro fonti indicano un acquirente in Ohio.

In Diariomotor:

La speculazione in auto d'epoca: Bubble perché e come ci riguardaTi piace classico Porsche 911? Ti piace prima generazione della BMW M3? ¿...Avresti pagato 34,9 milioni di dollari per questo 335s Spider Scaglietti Ferrari?La Ferrari 335 S Spider Scaglietti è stata la migliore auto del mondo nel 1957. ...

Chilometraggio della Toyota Supra rende stupidi di molti veicoli commerciali-e ha il motore originale!

Chi ha detto che le auto sportive non potevano essere vissute? No, uno sport implode non superare 100.000 chilometri, a condizione che sia stato curato e mantenuto. veicoli giapponesi sono noti per essere affidabili, e che la reputazione è stata in gran parte radicate in epoca anni '90 quando le auto come l'ultimo Toyota Supra Sono stati rilasciati. Questo esemplare, da Tennessee, mostra che alcuni sport possono mettere in ridicolo i veicoli commerciali per quanto riguarda la durata.

Questo Toyota Supra sfida la credenza popolare che lo sport è "bruciato" oltre 100.000 km.

Si tratta di una Toyota Supra 1992. Invece di essere equipaggiata con il potente doppio 2JZ-GTE 320 cavalli turbo, supporti motore questo esemplare 2JZ-GE. È lo stesso sei cilindri tre litri, ma aspirato. In qualunque modo la si guardi, una suggestiva è più affidabile di un motore turbo a lungo termine. Per un semplice motivo: meno parti in movimento, una maggiore semplicità meccanica. Chiaro e semplice. In questo caso, questo caratteristico sviluppo 220 HP.

La vettura è entrata nell'arena online dove il suo proprietario - Dale Thomas, da Tennessee (Stati Uniti) - ha portato alla Hoover Toyota per rendere la manutenzione di routine, forse un cambio d'olio. La vettura ha subito un enorme 520,590 miglia sul suo contachilometri. Tradotto in chilometri, stiamo parlando di 837,629 mila km. Inutile dire che, Il motore è l'originale, e non è mai stato aperto da ricostruire, un funzionamento regolare dovuta all'usura motori chilometraggio molto elevato.

Reyes Longevità: 10 + 1 auto ha lasciato molto indietro il milione di chilometriQuando una macchina ha oltre 200 mila chilometri tendono a vederlo come una macchina ...

La vettura è comunemente usato, ma se traduciamo i tuoi dati annuali chilometraggio, non eccessivamente sorprendente. La media è di circa 34,5 mila chilometri all'anno, una cifra più che rispettabile, ma mai eccessivo. È raro scoprire in un campo sportivo del veicolo. Recentemente abbiamo compilato una selezione di vetture che hanno lasciato molto indietro il milione di chilometri, ma non aveva sport moderni. Potremmo dover aggiornare la voce in pochi anni con questo eccezionale Toyota Supra americana A80.

Dal momento che è entrato la concessionaria per la manutenzione ordinaria, la vettura è stata fotografata con il viso pieno di bug e vano motore sporco bene. Il suo proprietario dice ancora ha deliziato con la sua coupé, e la macchina non è arrugginito - un problema in altre parti degli Stati Uniti. A parte un po 'di pneumatici usurati, la vettura non mostra segni di forte usura sul tuo corpo.

Fonte: Carcoops
In Diariomotor:

Reyes Longevità: 10 + 1 auto ha lasciato molto indietro il milione di chilometriQuando una macchina ha oltre 200 mila chilometri tendono a vederlo come una macchina ...

Ventidue classici Ferrari e tanti altri gioielli messi all’asta in un record fine settimana a Monaco

Lo scorso fine settimana, RM Auctions fatto un asta a Monaco di quelli che segnano il tempo. Chiaramente, alcuni non soffrono meno la crisi, e come prova qui è più un esempio: una ventina di classici Ferrari, una certa concorrenza o di importanza storica, all'asta singolarmente, insieme a molti altri gioielli (in totale, 94 veicoli e 100 moto Ducati), raggiungendo asta totale una cifra di 33,5 milioni di euro.

Quali sono state le vetture più importanti in queste offerte? Il veicolo ha raggiunto un valore maggiore era Ferrari 625 TRC Spider 1957, con il numero di telaio 0680 MDTR, che è stato venduto da 5 milioni di euro, di essere immessi nella lista dei classici più costosi di tutti i tempi, anche se ancora ben al di sotto di due dei classici mondiali più costose, guidata dal Bugatti Type 57 SC Atlantico o sulla Ferrari 250 GTO con il quale ha recentemente pagato un enorme di 24 milioni di euro.

Questo aste RM Auctions è stata fatta sfruttando il Grand Prix de Monaco Historique 2012. Questa Ferrari 625 TRC Spider non è l'unico gioiello all'asta, molto meno. Ferrari senza lasciare 206 S Dino Spyder 1966 Ha raggiunto a detto all'asta un valore finale di 2,52 milioni di euro, la stessa cifra come il Ferrari 225 Sport Spyder "Turboscocca" 1952. Altri punti salienti all'asta Cavallinos erano Formula 1 Ferrari F2000 Michael Schumacher ha corso nella austriaca GP 2000 (806,400 euro) Ferrari FXX Evoluzione o 2006 (1.338.000 euro).

In aggiunta a questa moltitudine di Ferrari all'asta, c'erano anche altre unità ad alto interesse storico. Ad esempio, una Mercedes-Benz 540 K Sport Cabriolet A 1936 è stato venduto all'asta per 2,32 milioni di euro, mentre due bellezze di Alfa Romeo anche superato un milione di euro: l'Alfa Romeo Tipo 33/3 Barqueta Sport Racer 1969 ed Alfa Romeo T33 / 2 "Daytona" 1968. Va inoltre notato concorrenza auto abbastanza moderno ha raggiunto un preventivo molto alto: stiamo parlando della Peugeot 908 V12 HDi FAP Le Mans 2007, E 'all'asta a 1,68 milioni di euro.

Fonte: Spirit GT
Per maggiori informazioni: RM Auctions
In Diariomotor: Ferrari F40 Prototipo / GT, all'asta F40 uno Michelotto | Una Ferrari 250 GTO, messa all'asta per più di 24 milioni di euro | In vendita una Ford GT40, tutta una storia del concorso


Quello che è successo a quei meravigliosi Toledo sede a Barcellona 92? A Toledo lusso vale una medaglia olimpica

1992. Spagna si affaccia in avanti uno degli eventi più importanti per il paese negli ultimi decenni e ognuno segue da vicino che alla fine sarebbe entrare nella lista dei migliori giochi olimpici di sempre e il catalizzatore della trasformazione una città, 1992 Olimpiadi di estate. Con la sua fabbrica a 15 minuti di auto dal Villaggio Olimpico, è possibile immaginare che questa era un'opportunità che non potevo lasciarmi sfuggire SEDE. E così, tra le altre azioni, che sarebbe nato SEAT Toledo Podium, una versione deluxe del primo Seat Toledo generazione che ha ricevuto 23 atleti spagnoli che ha vinto una medaglia alle Olimpiadi. Ma come è stata la SEAT Toledo Podium? E ancora più interessante, Che cosa è successo a quelle 23 - o meglio - 25 auto?

Durante l'organizzazione dei Giochi Olimpici 400 volontari che hanno lavorato al Villaggio Olimpico di Barcellona 1992 che avevano a loro disposizione una flotta di 2.000 veicoli, per lo più Seat Ibiza e Seat Toledo. Seat ha deciso di incoraggiare gli atleti spagnoli con un incentivo in più, ma certamente non nella maniera desiderata come il premio che lo ha spinto, un'edizione speciale della SEAT Toledo Podium prenderebbe se potevano ottenere una medaglia.

SEAT Toledo podio che sarebbe diventato di gran lunga il più lussuoso SEAT Toledo del tempo, e forse della storia in rapporto al resto del settore negli anni è stata fabbricata.

SEAT Toledo ha creato un lusso come ricompensa per medagliati spagnoli

La SEAT Toledo Podio, che può essere visto circondato pene severe di persone alla cerimonia, ha avuto una verniciatura in marina. Ma questo era solo l'inizio, perché il più interessante era all'interno.

Guardate la SEAT Toledo Podio rivestita in pelle, inserti in legno o su maniglie delle porte. E sì, quello che si vede sotto il bracciolo è un telefono, una tecnologia che in quegli anni era presente solo in auto di lusso. Anche il volante e pomello del cambio, sono state rivestite in legno, come mostrato in queste immagini (superiore ed inferiore), che mostrano due diverse varianti di tale Toledo Podium.

Che cosa è successo a quelli SEAT Toledo Podium?

Ed è che la SEAT non solo prodotte 23 unità della SEAT Toledo Podio per gli atleti hanno vinto 22 medaglie per la delegazione spagnola, ma anche due unità che sarebbero tenuti nella collezione storica di SEAT. Noi non sappiamo perché 23 unità sono state prodotte, non 22. Immaginiamo che gli sport di squadra sono solo piombo, nella migliore delle ipotesi, un podio Toledo per il capitano, che nel doppio femminile di tennis Conchita Martínez e Arantxa Sanchez Vicario ha preso ognuno Toledo, e che quest'ultima non ha ripetuto vincendo anche singolare femminile.

Due SEAT Toledo Podio conservato nella collezione del marchio, E 'difficile rintracciare il luogo in cui le altre unità che sono stati fabbricati. Recentemente è apparso un unità, venduto come di seconda mano e 148.000 chilometri in Milanuncios, rifinito con una verniciatura bicolore e un prezzo di 4.000 €.

In Forocoches anche danno la sorte di un'altra unità, che si è conclusa in un deposito di rottami.

Fermín Cacho ricevere la sua SEAT Toledo Podium dopo aver raggiunto l'oro nei 1.500 metri.

il SEAT Ibiza, Oltre ad essere scelto come auto ufficiale dei Giochi, ha fatto parte della flotta di 2.000 veicoli che fungeva da supporto nel Villaggio Olimpico.

Seat ha anche fatto una macchina specifica per accompagnare la torcia olimpica, e sostenere la maratona. Quella macchina non era altro che un SEAT Toledo elettrico, con autonomia di 65 chilometri e un set di batterie che niente di più e niente di meno di 500 chilogrammi pesato. Un'unità che è anche conservata nella collezione di SEAT.

Perché SEDILE realizzato un tondo giallo e nero al fine di vincere una prova?la nascita della SEAT è dovuto a una ragione: per alimentare una Spagna il cui ...

Si vende per mancanza di uso: questo Ferrari Testarossa (512 TR) del 1991, con soli 296 km, può essere vostro

Devo ammettere. il Ferrari Testarossa Si tratta di una delle grandi icone della mia infanzia. La sua silhouette, la sua linea laterale strappata, ha ottenuto la sua immagine fin dall'infanzia rimanere associato nella mia mente con la Ferrari. Aveva tutto per diventare uno dei grandi rappresentanti di una serie di dodici cilindri auto sportive, con la naturale evoluzione del settore e della tecnologia, che ha continuato fino ad oggi. Centrale motore a dodici cilindri e, come se non bastasse, a soli 300 chilometri al comando di questa Ferrari Testarossa. Un'unità molto speciale, un vero chilometro zero, come in una capsula del tempo così dire, è venuto dal 1991 fino ad oggi, come si vede in queste immagini.

Probabilmente siamo di fronte alla più originale Testarossa, e meno chilometri in tutto il mondo.

Questa unità, in particolare, verrà messa all'asta nel giro di pochi giorni a New York, in evento "Spinto dalla Turbativa", che si prevede di raggiungere un valore compreso tra 400.000 e 500.000 dollari, vale a dire, tra 376.000 e 470.000 euro. Non male se si considera che si ritiene che questa sia la Testarossa meno chilometri sulla faccia della Terra.

Nelle sue varie iterazioni, dall'originale 1984 la Testarossa sarebbe diventato uno dei modelli più popolari di Ferrari. Non solo per il volume di vendite realizzate, ma anche per la sua influenza sulla cultura popolare. La Testarossa è l'auto Miami Vice. Il modello in questione sarebbe all'asta, più specificamente una 512 TR, rivolto dodici cilindri del motore e 428 CV. Ricordiamo che il modello originariamente conosciuto come Testarossa (che a sua volta ha ereditato il nome di cinquanta Sport Racing), evolverebbe nel 1991 con il lancio della 512 TR.

Che storia nasconde una Testarossa ha solo 296 chilometri viaggio?

Per quasi 25 anni avrebbe viaggiare solo 296 km, in tutto l'edificio in cui poggiava tutto questo tempo.

Secondo RM Auctions e Sotheby, la Testarossa è stato acquistato nuovo di zecca nel 1991 da una signora, e rimase nelle loro mani fino ad ora. A quanto pare, il proprietario ha acquistato - tra l'altro - dal successo della Testarossa con la sua apparizione in Miami Vice. Anche se inizialmente il loro obiettivo era quello di usarlo spesso direttamente dopo l'acquisto era parcheggiata in un garage, dove rimase quasi fino ad oggi. Ha venduto per mancanza di uso (SIC).

Si dice, questi avrebbero viaggiato 296 km nelle corse regolari (manutenzione) intorno alla costruzione che poggia, e alcuni piccoli percorsi al momento dell'acquisto per mostrare a parenti e amici. Questo gioiello, come se non bastasse, non è stato abbandonato da quasi 25 anni. Durante tutto questo tempo è rimasto un distributore di sport, responsabili per la loro manutenzione e task periodici sorprendenti in una macchina con tale piccola, come la distribuzione chilometraggio, e le corrispondenti cambio dell'olio.

Fonte: RM Auctions Sothebys
In Diariomotor:

Sonny Crocket Toast! Un'asta Ferrari Testarossa Miami ViceDicono che sarebbe stata l'Enzo Ferrari stesso che aveva proposto questo ...

La Ferrari 335 S Spider Scaglietti è stata la migliore auto del mondo nel 1957, ed è pronto a battere i record all’asta

il mondo classici Ferrari Si tratta di un mondo in cui ci sono quasi tutti i driver. E 'un mondo di broker, broker di investimento e libretti degli assegni con molti zeri di backup. Non è più un mondo di petrolio, benzina e motori odore bruciate. Nel 1957 la Ferrari ha prodotto diversi spettacolare "Spider Scaglietti". Non era l'auto di un cliente, era una vettura ufficiale della Scuderia Ferrari, a 335s. Una bella macchina da corsa che è stato costruito con il semplice obiettivo di essere il migliore e più veloce tempo di auto da corsa.

Sarà messo all'asta da Artcurial in Francia in poche settimane, e sarà commercializzato al prezzo che vanno circa 30 milioni di euro.

E 'stato costruito nel 1957, e dal momento che non potrebbe essere altrimenti, carrozzata da Scaglietti con diversi fogli di alluminio, regolata a mano. Sotto il cofano c'è stata la migliore che la Ferrari potrebbe essere fatto nel 1957. A "Tipo 140" un motore dodici cilindri a V della concorrenza. Il suo spostamento era di 3,8 litri, è in grado di ruotare a 8000 giri e come un nuovo DOHC esordio. con una potenza di circa 360 CV, pieno potere passò alla terra attraverso un cambio manuale a quattro rapporti.

Come con l'epoca della Ferrari, il suo record in gara è ciò che determina parte del suo valore corrente. Inoltre, si dovrebbe essere ben documentato e mantenuto. Non ci sono problemi in questo senso: l'auto appartiene alla collezione privata Pierre Bardinon. Enzo Ferrari, alla domanda circa la mancanza di rigore documentario e veicoli storici nella struttura di Maranello, era solito dire "Bardinon ha già fatto per me." La vettura ha debuttato in concorso a marzo 1957 e piloti Peter Collins e Maurice Trintignant come.

La speculazione in auto d'epoca: Bubble perché e come ci riguardaTi piace classico Porsche 911? Ti piace prima generazione della BMW M3? ¿...

La sua prima incursione nel la 12 Ore di Sebring non è stato stellare, così la Scuderia iscrive alla Mille Miglia, in cui il suo autista Wolfgang von Trips Ferrari è arrivato secondo con questo. Dopo la gara, la vettura è tornato alla fabbrica, dove cilindrata del motore è stato portato a 4,1 litri. Il suo potere ed è stato stimato a circa 400 CV, con il quale era in grado di raggiungere i 300 km / h. Ricordiamo che una vettura è stata costruita a mano in un momento in cui l'elettronica era inesistente, come gallerie del vento.

Nelle 24 ore di Le Mans nello stesso anno, nonostante andare in pensione nel quinta ora per problemi meccanici, ha stabilito il primo record sul giro oltre 200 km / h di velocità media. Anche se non ha vinto gare nel 1957, ha contribuito alle sue vittorie costruttori campionato del mondo. Nel 1958 ha vinto il Gran Premio di Cuba ed è stato guidato da Sir Stirling Moss. Diverse gare per mano di diversi clienti privati ​​erano al suo record in gara, ottimamente documentata. Ha avuto lo stesso proprietario dal 1970.

Si prevede che questa bella macchina raggiunge un valore all'asta di fino a 34 milioni di euro. Il record attuale all'asta è una 250 GTO, all'asta un paio di anni fa per un enorme $ 38 milioni. Tuttavia, potrebbe battere i record, se le luci abbastanza offerta. rimangono quantità eccessive per i comuni mortali, il che dimostra che il valore di questi classici continua a salire, senza alcun segno di fermarsi. Questo pezzo di storia della Ferrari è completamente restaurato.

Fonte: Petrolicious
In Diariomotor:

La Ferrari 250 GTO segna un nuovo record all'asta: 28,5 milioni di euroParallelamente al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach si è tenuta a Monterey, ...L'asta della mitica Ferrari 290 MM Fangio potrebbe segnare livelli recordUno dei piloti più leggendari della storia, alcuni dicono che il ...

storie di Halloween: Little Bastard, il cazzo di Porsche 550 Spyder James Dean

"Vivi duro, morire giovani e lasciare un bel cadavere". James Dean Ho usato per dire, e purtroppo adempiuto, accidentalmente? attore americano - un'icona negli anni '50 - è stato un grande appassionato di auto sportive, la fama e il denaro nei suoi film gli ha dato i mezzi per pagarli. Dopo le riprese di "Giant" Dean ha venduto la sua Porsche 356 a comprare l'esclusiva e costosa Porsche 550 Spyder, una luce di sport che è stato soprannominato "Little Bastard".

E 'stato nominato da Bill Hickman, - uno dei suoi collaboratori - forse per buon comportamento che richiede mani del pilota o il suo potere intimidatorio rapporto peso. Concepito quasi esclusivamente per il concorso, si trattava di una macchina estremamente leggero e sottile: il suo doppio carburazione del motore 1.5 boxer mano 110 CV, che si muoveva a soli 550 kg telaio e corpo in alluminio. Per una vettura lanciata nel 1954, una velocità massima di 225 chilometri all'ora era l'equivalente attuale di una Bugatti Veyron.

Nota: Questa storia è stato pubblicato nel 2010 ed è stato aggiornato per Venerdì 31 Ottobre, 2014.

Anche se James Dean appena potrebbe godere di una settimana, l'auto era stata personalizzata dall'attore. Andò al suo amico George Barris - il famoso creatore di molte macchine di film - in modo da fabricase alcuni nuovi sedili e dipingere il numero 130 sulle loro porte. Dean Jeffries, un noto preparatore di hot-aste e macchine di muscolo, inciso a mano Porsche soprannome nel vostro corpo. Pochi giorni prima della incidente che ha concluso la sua vita, Sir Alec Guinness avvertito Dean sulla sua auto.

C'era qualcosa di quella macchina non gli piaceva, ha detto che aveva un aspetto sinistro che non ispira fiducia. "Se si guida in quella macchina verrà trovato morto in una settimana", ha detto Dean. Chiunque rimuovere il ferro ad un avvertimento pure, prendendolo come un invito a fare attenzione al volante. Tuttavia, sette giorni più tardi James Dean è stato ucciso nella sua 550 Spyder, quasi come se una profezia oscura in questione. Una coincidenza scura che ha portato anche un'apparizione nel quarto millennio.

Al 30 settembre 1955 James Dean è venuto con il suo meccanico amico Rolf Weutherich ad una carriera che delebraba a Paso Robles, vicino alla città di Salinas, nello stato della California. Stava seguendo Percorso 446, lontano dalla strada, che attirare l'attenzione e non poteva godere la vostra auto. Una pattuglia della Polizia Stradale di loro detenuto brevemente per eccesso di velocità. Non li bene, ma li ha consigliato di andare verso il basso la velocità, un avvertimento che avrebbe dovuto essere presa più sul serio.

All'incrocio con Route 41, Si è scontrato con una Ford Tudor, guidata da uno studente. Si ritiene che entrambe le vetture circolavano eccesso di velocità, anche se certamente mai immaginato che era responsabile per l'incidente. Lesioni subite da James Dean gli ha causato la morte sulla strada per War Memorial Hospital, il centro medico più vicino Il suo compagno potrebbe dire, il braccio e si è rotto la clavicola. Solo la sfortuna ha accompagnato la Porsche da quel fatidico giorno.

In l'incidente e come si può vedere dalle foto, la vettura è stata completamente distrutta. impatto pesante contro Ford sciolse gran parte del corpo, ma ancora molte parti erano salvabile. George Barris ha acquistato i resti della macchina per $ 2.500 per cercare di fare qualche affare. Ignorando il numero di frame 2Z77767 più di un donatore era pezzi disgrazie dei donatori. Quando si abbassa il gru, funi rotto e la macchina cadde, lasciando entrambe le gambe di un meccanico.

Rapidamente esploso, il motore e della trasmissione parti ancora in buone condizioni sono stati venduti a Troy McHenry e William Eschrid, un medico. Sia in concorrenza tra loro in un circuito di gara. McHenry ha perso il controllo e ha ucciso colpendo un albero. Eschrid si rivolse a "bloccare" la vostra auto su una curva, è stato in grado di lasciare le proprie gambe dal relitto. George Barris ha venduto due ruote Little Bastard ad un altro fan del concorso, qualche giorno dopo, anche lui non è andato molto meglio.

Si dice che i due pneumatici scoppiano contemporaneamente provocando un incidente corridoio. Egli non è stato ucciso, ma è stato in coma per diversi giorni. In una notte vicino a questi incidenti, due ladri che era a conoscenza dell'esistenza di sport Dean, hanno cercato di rubare parti di automobili infiltrazioni nel garage Barris. La sua intenzione era quella di vendere i pezzi, ma il piano fallì come il primo braccio aperto quando si cerca di rimuovere la ruota, il secondo è stato un po 'ferito andando a rimuovere una sede di sangue così.

Barris aveva sospettato che la macchina non aveva intenzione di portare qualcosa di nuovo. Ha deciso di sbarazzarsi di quel poco che rimaneva della Porsche, ma la California Highway Patrol lo persuase a donarlo. Come ha fatto Dean nella vita promuovere una guida sicura - anche se lui stesso praticava - i resti della sua auto sarebbe un esempio vivente di cosa fare al volante. Tuttavia, alle esposizioni verso la sicurezza stradale è diventato esposizioni contro la sicurezza pubblica.

Il primo non ha avuto luogo. Il garage dove era di esporre il campione bruciato prima dell'apertura, Guess, che è stata una delle poche auto che a malapena danneggiate. Il secondo campione, durante uno degli anniversari della morte di Dean, si è svolto in una scuola superiore. L'auto si è schiantato espositore e cadde su uno studente, rompendo la sua anca. Il pubblico stava diventando più consapevoli di ciò accompagnato i resti di quella macchina, così ha deciso di tornare a Barris.

Sulla strada, una macchina ha perso il controllo e si è schiantato contro il camion che trasportava i resti della Porsche di nuovo a Barris. La 550 Spyder - o ciò che restava di essa - ancora una volta cadere dal camion e fracassato conducente della vettura, che ha incontrato la sua morte sotto il numero di telaio 2Z77767. Da qui le storie sono diverse, Alcuni dicono che l'auto è scomparso misteriosamente, altri Barris ha ancora in suo possesso i resti. Alcuni, dicono l'auto si è rotta in 11 pezzi, che sono stati distribuiti dagli Stati Uniti.

Quest'ultimo perché suona come "Il Signore degli Anelli", ma buono. In ogni caso, può essere una macchina maledetto? La testa mi dice che non esistono le maledizioni, solo casualità e coincidenze. Anche se sono anche un bel paio di partite male. Basta una storia interessante per terminare la settimana.

Via: Jalopnik, Historias del motore, Masquecars
In Diariomotor: La gara più dura mai


auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

La seguente raccolta di immagini mostra come non dovrebbe mai trattare una vettura sportiva e tanto meno una classico come alcuni di quelli elencati qui. il immagini Essi sono presi in diverse parti del mondo e mostrati in un forum, un po 'da ricordare che questi motorsports classici non rientrano nel dimenticatoio (e ricordiamo i proprietari ingrati della stessa).

Il numero dei "gioielli" che si vedono in uno stato pietoso molto da pensare a dare i loro proprietari, che li ha abbandonati al loro destino contro il tempo. Ti faresti se tu avessi una di queste macchine? Così male si Trataríais la bella Mercedes 300SL Gullwing intestazione? Qualcosa accade con una buona lunga lista che potete vedere qui sotto:

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

due Chevrolet Corvette vecchio che sono stati trattati con molto poco rispetto.

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

Non ci sono molti nel mondo e lasciano ancora questo Lamborghini Espada.

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

parecchi Porsche 911 completamente dimenticato.

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

Lamborghini Miura "Spolvero".

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

un Ferrari Testarossa "Caged".

auto sportive classiche abbandonato, triste galleria

L'ultima di abusi, cattiva Lamborghini Countach.

Via: Autoblog

In Diariomotor: Galleria di cartelli stradali divertenti, originali o contraddittori | Galleria imprudente e illegale trasporti | Galleria fotografica Ferrari fabbrica | Galleria di vecchi classici


Lamborghini LM002, l’Hummer italiano e la sua storia

Negli anni '70 e la crisi del petrolio in tutto il suo splendore, la situazione finanziaria di Lamborghini era tutt'altro che stabile. Sono alla disperata ricerca di fonti di reddito, hanno deciso di costruire un SUV per l'esercito statunitense, che a quel tempo era alla ricerca di un versatile robusto e capace. Così è nato il Lamborghini Cheetah, un veicolo militare carrozzato aperta, quattro posti e 5,9 Chrysler V8 sorgente 180 cavalli vapore motore per spostare un peso di 2042 kg.

La sua dinamica non è stata abbastanza buona, ma potrebbe portare a problemi con quattro soldati armati e trasmissione automatica a tre velocità ha reso facile da maneggiare. Il prototipo è stato presentato al Salone di Ginevra del 1977, ma le prove per l'esercito degli Stati Uniti non sono stati soddisfacenti, il prototipo è stato distrutto e si dice che una delle parti ha causato gravi danni alla gamba di un soldato. AM General ha vinto l'appalto, che Humvee militare è nato HMMWV noto, o.

Lamborghini LM002

A mani vuote e ha iniziato lo sviluppo, Lamborghini ha notato un certo interesse per il veicolo in Medio Oriente. Nel 1981 hanno presentato dalla Lamborghini Jalpa il SUV LM001. E 'stato un miglioramento Ghepardo, più orientata ad uso civile. Ancora non aveva motore posteriore, ma ora è stato un 5,9 V8 American Motors originali con circa 180 CV. Solo un prototipo è stato costruito, sperando includere un V12 in versione di produzione. Dopo lo sviluppo LM001 continuato fino al rilascio di Lamborghini LM002.

La Lamborghini LM002 era un SUV superlativa, il predecessore della Hummer civili e tutti i super, ma SUV corrente ancora più radicale ed estrema. Soprannominato "Rambo Lambo", è stato commercializzato tra il 1986 e il 1993 in tutto il mondo. E 'stato progettato per navigare tutti i tipi di terreno senza problemi dai ghiaioni alle dune del deserto, come gli sceicchi sarebbero clienti privilegiati. Allo stesso tempo, ha dovuto mantenere il carattere Lamborghini con buone prestazioni su strada.

Lamborghini LM002

Parti del suo telaio sono stati costruiti in alluminio e aveva parti del corpo abbastanza in materiali compositi. Non è mai stata una bella macchina, ma tremendamente impressionante, applicando lo stile brutale di supercars ad un massiccio SUV. Con una lunghezza di 4,86 ​​m, una larghezza di due metri di altezza, 1,85 metri e 2.700 kg di carico era mai un'utilità dire. Forse il migliore è stato sotto il cofano di un enorme 5.1 V12 della Lamborghini Countach.

Con aspirato, in via di sviluppo 450 CV a 6.800 rpm, con un tipico ululato V12. La sua coppia massima di 500 Nm è alla stessa velocità del motore. Il motore aveva meno di sei carburatori Weber, anche se alcuni modelli della 90 avevano già iniezione elettronica. Il V12 è stato leggermente meno potenza rispetto alla Countach, alla ricerca di una maggiore affidabilità. Con due filtri carburante Potrei bruciare benzina di bassa qualità, un forte filtro dell'aria e due grandi ventilatori al sicuro dal calore deserto.

Lamborghini LM002

La sua performance non era troppo buono, 8,5 secondi nel 0 a 100 km / he 188 chilometri all'ora di velocità massima. La LM002 è seduto su Pirelli Scorpion 365/60 VR17 misure, di cui sono state effettuate le versioni per guida sull'asfalto e sulla sabbia. Appositamente progettato per Lamborghini aveva kevlar rinforzato pareti laterali - sono stati run-flat - e l'enorme larghezza ha permesso loro di navigare senza problemi attraverso le dune del deserto, dove molti altri veicoli sarebbero irrimediabilmente bloccato.

Questi pneumatici costano un enorme € 1.200 unità e la sua larghezza è attualmente una delle cause dell'appetito Lamborghini LM002 per la benzina. Diversi proprietari dicono un consumo medio di 30 l / 100 km Era perfettamente normale, ma come di loro proprietà un pozzo di petrolio anche nei confronti di molta importanza. La loro autonomia sarebbe scarsa, allora, giusto? E 'stato di circa 1.000 chilometri, perché il suo serbatoio del carburante contiene 290 litri di benzina. Tutto è grande nel LM002.

Lamborghini LM002

Lamborghini LM002

Nonostante il suo aspetto grossolano e ruvido, il suo interno potrebbe tenere con lusso e comfort per quattro persone. Solo quattro occupanti perché il tunnel della trasmissione occupava diversi acri. È interessante notare che, parte dei componenti interni sono stati fabbricati da Irizar Guipuzcoa, e alcuni pannelli della carrozzeria. Questo l'outsourcing non è venuto fuori troppo redditizia perché molte parti Lamborghini non ha soddisfatto le loro controllo di qualità e ha dovuto essere riformato a Sant'Agata.

In ogni caso, in legno naturale e pelle abbondavano in tutto il mondo. L'aria condizionata era molto potente, progettato per rapidamente ed efficacemente fredda nel deserto aria. Duro come il proprietario avrebbe dovuto fare un passo sulla frizione, il LM002 con indosso solo un cambio manuale a cinque rapporti, con brevi marce che dovrebbe consentire guida su sabbia a velocità intorno a 160 chilometri all'ora. In totale 328 unità essi sono stati prodotti, scambiati circa € 100.000 sul mercato spot.

Lamborghini LM002

Di questi 328 unità, 40 sono stati assegnati alle Forze Armate di Arabia Saudita, mentre Muammar al-Gheddafi - dittatore libico - ha ordinato 100 unità. Hanno preso cura di specifica militare, per montare mitragliatrici sul tetto. Non voglio pensare alla condizione in cui si trovano attualmente, ma è sicuramente migliore rispetto al LM002 che apparteneva a Uday Hussein, figlio di Saddam Hussein. E 'una storia tristemente familiare, e coinvolge i soldati con poche luci e molti chili di dinamite.

Dopo la caduta del regime, i soldati stavano esplorando un palazzo, incontrando il brutto SUV. Hanno deciso di strappare i sedili e il carico di dinamite ai bar. Lo scopo era quello di verificare la resistenza di un muro di cemento di una base. Muro di cemento non c'era nulla, e la macchina solo una massa di ferro identificabile come il motore, centinaia di metri dalla esplosione. Quando tornarono negli Stati Uniti e ha detto loro che la macchina era un valore di $ 150.000 Ulteriori quanto si possa buttare lutto.

Lamborghini LM002

Lamborghini LM002

Alcuni LM002 apparteneva alla star del cinema come Sylvester Stallone, ma è meglio conosciuto versione Rallye creato per la partecipazione alla Dakar. E 'stata una versione alleggerita con rinforzati e sottoposti a un telaio dieta: finestre in plexiglass due bacquets, e la soppressione totale di lussi. Homolgada trasporta una gabbia di rotolo e sospensioni rinforzate e un propellente potenziato a 600 CV collegato a uno scarico libero deve essere assordante.

Egli non ha preso parte alla Dakar per mancanza di fondi, ma lo ha fatto al Rally dei Faraoni nel 1987 e nel 1988 ai comandi di Sandro Munari. E 'stato venduto a un collezionista. Un altro LM002 è stato preparato per la Dakar privatamente, il nero originale arancione dipinto e ora appartiene a un collezionista asiatico, che lo porta a fuggire libera da parte del Giappone. Più curiosità, qualche sceicco arabo ordinato di costruire un LM002 Lamborghini con una sola motore 7.2 V12 marino, con una potenza di oltre 600 CV.

Lamborghini LM002

Lamborghini LM002

Per chiudere, semplicemente raccontare la storia della Lamborghini LM003 e LM004. Il primo portava un'origine 3.6 VM Motori turbodiesel e 160 CV, il 7.0 V12 durare poco più di 400 CV. Solo è stato costruito un prototipo di ciascuno, la prima potenza era insufficiente e il secondo guadagno di prestazioni non valeva lo sviluppo per quanto riguarda il V12 Countach. una versione di famiglia nel 1989 è stato fatto, immagino che sarà nelle mani di un collezionista.

Nella mia vita ho visto solo uno LM002, parcheggiata sugli Champs Elysees a Parigi. Era blu scuro e era ben tenuto. Se le immagini impone già sulla realtà lo rende ancora di più. Purtroppo non riesco a trovare la foto in questo momento. Vi lasciamo con tre video - due di Top Gear - e una piccola galleria di immagini ad alta risoluzione.

giro extra: il molto attenti noteranno che il primo è dove il secondo sarebbe in una normale automobile.

Lamborghini LM002

Via: Wikipedia (1, 2, 3, 4, 5) Stories motore, Forocoches, Lamborghini del Registro di sistema, Lambocars
In Diariomotor: alcune berline classiche super-eleganti | Prima ci sono stati altri saloni Panamera di Porsche, breve storia | SportChassis P4XL, il SUV superlativa | Come schiacciamento le cose con il tuo Hummer e altre gansadas di video


Cizeta V16T (1991): il cilindro di Lamborghini Diablo 16 lo hanno costruito Marcello Gandini

dissociarsi Marcello Gandini Lamborghini è semplicemente impossibile. Dopo aver fondato Bertone, è stato incaricato di dare la progettazione definitiva per Lamborghini Miura o la Countach, senza andare oltre. De Tomaso Pantera o la Bugatti EB110 sono stati anche creazioni di italiano. Alla fine degli anni 80, Marcello Gandini aveva inviato proposta progettuale Lamborghini per il Diavolo. Allora di proprietà di Chrysler, il progetto è stato in parte respinto dagli americani, che considerava troppo estreme, riprogettazione della vettura.

Nella fine degli anni '80, la bolla economica esistente ha dato origine a tutti i tipi di eccessi di auto taglio.

Frustrato dalla situazione, Marcello Gandini ha contattato il suo amico Claudio Zampolli. Questo brillante italiana mestiere ingegnere automobilistico è stato lo sviluppo di una potente supercar, e aveva bisogno di qualcuno che Chiunque sia stato progettato un corpo spazzare. Gandini ha proposto rendendo la Lamborghini Diablo che Chrysler non gli avrebbe permesso di costruire, molto più estremo e audace che il prodotto finale - che in nessun caso potrebbe essere descritto come sordo o privo di personalità, tutto sommato. All'inizio di Cizeta Moroder a prendere forma.

Il Diavolo aveva un design più razionale.

Per produrre questa supercar artigianale, Claudio Zampolli necessari finanziamenti. Ha collaborato con il leggendario produttore musicale e compositore Giorgio Moroder - tra le altre cose, ha composto la colonna sonora di Scarface - e ottenuto i finanziamenti necessari per portare il progetto a compimento. Cizeta è la pronuncia in sigla Claudio Zampolli italiani e cognome Moroder è il produttore musicale. V16 cui il motore T schema e il dispositivo di trasmissione, come abbiamo discusso un po 'più tardi. Ora, mi viajad al 1988.

La storia della Cizeta V16T-Moroder

Moroder si dissociò dalla società nel 1990 e tutte le vetture sono state vendute come "Cizeta V16T."

È stato il Salone di Ginevra del 1988, e ad un assistente aveva ancora pochi mesi per nascere. E 'stato un periodo di prosperità economica, e marchi come Ferrari non potevano tenere a vendere la loro produzione - infatti, la Ferrari ha deciso di non limitare la produzione della sua F40 in vista della sua grande richiesta. In questa atmosfera euforica Cizeta V16T presentato nel campione svizzero. Una supercar sembra davvero sportivo, aggressivo ed elegante allo stesso tempo. branchie laterali chiamati molta attenzione come la sua larghezza.

Cizeta-Moroder davvero sembrava un V16T Lamborghini Diablo. Almeno il suo frontale aggressivo era lì, e come la cabina e le sue splendide fari a scomparsa. Il Diavolo ha avuto un paio di fari a scomparsa, ma Gandini ha messo quattro fari per Chizeta, la cui parte anteriore con luci di visualizzazione mozzafiato. Ma la sua difesa è stato particolarmente colpito dal fatto che: pneumatici Pirelli montati più ampia produzione - sezione 335 millimetri - e E 'stato 2,05 metri fianco a fianco.

La vettura ha utilizzato un telaio in alluminio prodotto da Cizeta è vicina Modena.

Perché era così ampia? perché motore misurata a 150 centimetri di lunghezza ed è stato montato trasversalmente. E 'stato un V16 atmosferico, sviluppato da un gruppo di ingegneri guidato da Oliviero Pedrazzi con quella Gandini aveva lavorato sul suo palco Countach. Invece di creare un unico blocco, V8 ha assemblato due tre-litro piatto-plane gomiti - l'pettegolezzi parlare di origini Ferrari. Il motore risultante aveva un singolo albero motore, e una distribuzione comune ad entrambe le metà, ma aveva otto camme.

Con quattro valvole per cilindro e 5995 cc di cilindrata, questa valvola V16 64 sviluppato non meno di 540 CV a 8.000 giri ed una coppia sostanziale motore: 542 Nm a 6000 rpm. La sua linea rossa era situato a 9.000 rpm, e tutta la potenza viene trasmessa alle ruote posteriori attraverso un cambio manuale a cinque marce. Trasmissioni automobilistici era situato in T rispetto al propulsore, disposto trasversalmente. La macchina non era la luce, anche se alluminio utilizzato nella sua costruzione: pesava un enorme 1.700 chili.

Solo 8 unità sarebbero state prodotte fino a quando la società è fallita nel 1995.3 ulteriori unità sono state costruite tra il 1999 e il 2003.

Tuttavia, l'annuncio di una prestazione di órdago: 0 a 100 km / h in soli 4 secondi ed una velocità massima di 328 chilometri all'ora. Ogni unità è stato venduto ad un prezzo di 250.000 euro: oggi ci sarebbe parlare di tre quarti di un milione di euro se si tiene conto dell'inflazione. Il problema era che al costo di tempo due volte una Lamborghini Diablo, con la quale ha gareggiato direttamente: entrambi sono stati lanciati nel 1991 a causa di ritardi nella produzione Cizeta parte a causa del suo propellente complicato.

I loro benefici non sono mai stati sottoposti a prove ufficiali, e la vettura soffriva di alcuni problemi di qualità, così come alcuni esotici interni in relazione alla sua carrozzeria aggressiva. La vettura potrebbe anche essere approvato negli Stati Uniti, poi una chiave di vendita supercar tale mercato - sarebbe venuto troppo costoso. Mark ha potuto produrre solo 8 unità - un prototipo inclusa - prima di andare in bancarotta nel 1995. La stessa recessione globale che ha spazzato via Bugatti ha anche colto l'Cizeta V16T.

Altri tre unità sarebbero prodotte anni dopo: tra il 1999 e il 2003 Zampolli ha commissionato due V16T fabbricato sotto un unico coupé e Spyder TTJ. L'azienda si stabilì in California nel 2006, e ha offerto la costruzione del V16T in ordine da superiore a $ 600.000 prezzo. Non ci sono prove che queste auto sono state prodotte, ma stranamente, un'unità è stato importato illegalmente negli Stati Uniti nel 2009 - è ritenuto da Zampolli. E 'stato sequestrato dalla dogana, e la sua posizione attuale è sconosciuta.

Fonte: Cizeta USA | Supercars.net
In Diariomotor:

Questo è lo stato della fabbrica di Bugatti in Italia, dopo 20 anni di completo abbandonola storia Bugatti è stato certamente turbolenta. Il marchio è venuto a rompere in diversi ...
Un gioiello nel luogo e nel momento sbagliato: La storia della Bugatti EB110 La gloriosa anteguerra Bugatti, che ha prodotto ugualmente veicoli di lusso ...
prototipi classici: Lamborghini Diablo inedito ZagatoQualsiasi studio di design degno di questo nome si sognerebbe di ricevere ...


VW-Porsche 914/8 (1969): La storia dei dimenticati “muscle car” Ferdinand Piëch

il Porsche 914 Egli è stato sempre considerato un emarginato da Porsche. Molto più che la Porsche 924, il cui sviluppo è stato condiviso con la parte di Audi. No, la Porsche 914 è nato come un vero e proprio progetto condiviso con Volkswagen a metà degli anni '60 la Volkswagen ha voluto una sostituzione per la Karmann Ghia-e Porsche uno sport sotto la Porsche 912. Sviluppo iniziato come un accordo verbale tra le due società, ma la morte di direttore di Volkswagen modificato sostanzialmente il progetto.

La 914 non è considerato una Porsche pura dal Zuffenhausen. Lo chiamano VW-Porsche 914.

Heinz Nordhoff ha avuto legami con la famiglia Porsche, ma non il suo sostituto. Porsche ha perso il suo partner nel progetto, ma ha continuato lo sviluppo, che aveva già investito non poche risorse. La Porsche 914 ha finito per essere un più potente macchina prestacional, con una versione a sei cilindri in cui è stato montato il 2,0 litro Porsche 912, sul quale doveva essere seguito. Un posizionamento confuso e stimma di collaborazione con Volkswagen trasformato il 914 in un paria.

sviluppo del telaio Porsche 914 - Porsche ancora oggi chiamato VW-Porsche 914 nei suoi materiali ufficiali - è stato il lavoro di Ferdinand Piëch tale. Lo stesso anche eseguito il programma Porsche Rennsport, che decenni più tardi sarebbe stabilire il suo particolare stile di comando al vertice del Gruppo Volkswagen. La specialità di Piech ha competizione sportiva, dove Porsche aveva già una vasta esperienza nelle applicazioni di motore centrale. La Porsche 906 e 908 sono state le loro macchine più competitive, spazzando circuiti di tutto il mondo.

Con il suo motore boxer a otto cilindri, è stato nominato da Ferdinand Piëch 914/8. Solo due unità sono state costruite.

Ferdinand Piëch è stato il nipote di Ferry Porsche, honcho della società tedesca al momento. Come capo dello sviluppo del progetto 914 e capo del programma del concorso, dire che Piëch aveva abbastanza margine di manovra per fare e disfare. Ha deciso che era una buona idea installazione di un boxer motore a otto cilindri, 3.0 dello stesso 300 CV Porsche 908 corsa sotto il cofano della Porsche 914. Il potere è andato giù da un cambio 916, molto più avanzata rispetto alla Porsche 914/6.

Peso di una tonnellata, si trattava di una macchina estremamente veloce. Costruito intorno a un telaio - numero 914-111 - senza prototipo di motore di pre-produzione, ha avuto elementi estetici unici, come fari anteriori a doppia ottica a scomparsa. Un'apertura è stata fatta nel paraurti anteriore per radiatore olio motore. Il tetto apribile è stata abolita e i passaruota posteriori sono stati ampliati. Ferdinand Piëch dire era innamorato con la macchina, e ha cercato di convincere Ferry Porsche che fabricasen in serie.

Piëch non convince massa Ferry Porsche produrre 914 8 cilindri. Sarebbe Sid il più potente Porsche strada.

Il suo modo di convincente attraversò di costruirgli un'altra macchina - numero di telaio 914-106 - che ha dato il 20 Giu 1969 in occasione del suo 60 ° compleanno. Era il secondo di due sole unità prodotte, e, purtroppo, Ferry Porsche non piaceva l'idea. La sua Porsche 914/8 era diverso da Ferdinand Piëch. L'arancia era suo nipote, la sua era d'argento e aveva una produzione molto più raffinato quasi finito. Il tetto aveva nuovi saldature, esteticamente apprezzato le stesse escamoteables ottici Piëch Porsche 914/8.

Ha usato lo stesso motore a otto cilindri della Porsche 908, ma con un finale di potenza leggermente inferiore - 260 CV - con l'obiettivo di fare qualcosa di più gestibile per uso stradale. Ferry Porsche a Piëch ha ringraziato il regalo, ma subito lo donò al marchio museo, dopo solo provandolo. Malelingue dicono che un Piëch non si è seduto bene a questo rifiuto. Porsche lascerà presto a dirigere il marchio programma di ingegneria, aumentando gradualmente le loro responsabilità e il potere di Ingolstadt.

Fonte: MotoIQ
In Diariomotor:

Top Secret Porsche 989, Panamera avanti del suo tempoE 'stato negli anni '80, e il successo della Porsche Porsche 928 ha reso sollevato ...
Esperimenti con la 16 cilindri: la storia della Porsche 917 che non è mai circuitiGli anni '70 sono stati per cominciare, e Porsche goduto di un grande successo ...


Page 6 of 9123456789